Royal Family e lavoro, quali sono stati gli impieghi più curiosi dei Reali

Tutti i lavori più curiosi svolti dai membri della Royal Family e che nessuno avrebbe mai immaginato

Sono impegnati in eventi organizzati su e giù per il paese, ma i membri della Royal Family – in un tempo non molto lontano – sono stati anche dei lavoratori. Il Principe William, ad esempio, è stato un valido pilota dell’East Anglia Air Ambulance, dopo un breve periodo trascorso nella RAF Search and Rescue. Il figlio di Carlo e Diana aveva anche avuto modo di raccontare della tensione che aveva dovuto affrontare da soccorritore in prima linea e di come abbia cercato di lavorare senza far pesare il nome che porta. Non è però stato l’unico a lavorare prima di ricoprire il suo ruolo a tempo pieno.

Reali e lavoro, cosa faceva Kate Middleton

La Duchessa di Cambridge si è unita alla Famiglia Reale quando ha sposato William, nell’aprile del 2011. Prima di quest’evento, certamente di portata storica, Kate ha dovuto guadagnarsi da vivere come le persone comuni. Il suo impiego principale è stato svolto nell’azienda di famiglia, la Party Pieces, società che si occupa di forniture per tutti i tipi di feste e che i Middleton hanno portato al successo con grande sacrificio.

I suoi compiti sono stati molteplici. Kate si è occupata della parte grafica e del marketing, oltre alla scelta delle foto per la produzione dei cataloghi dedicati all’offerta dell’azienda. Non solo, ha lavorato per la catena di moda Jigsaw, lasciando però il posto quando i fotografi interessati a lei sono diventati troppi, quindi quando la sua storia d’amore con William è diventata di dominio pubblico.

Il lavoro del Principe Harry

Come molti membri della Royal Family, anche il Principe Harry ha trascorso molto tempo nelle forze armate, arrivando a ricoprire il grado di Capitano dell’esercito. Ha completato due missioni in Afghanistan, per un totale di 10 anni di attività. Ha trascorso alcuni anni al servizio della Corona ma, dopo aver preso la decisione di lasciare l’Inghilterra per costruirsi una nuova vita con la moglie Meghan negli Stati Uniti, ha deciso di provvedere da solo al suo sostentamento.

La coppia ha così iniziato a sviluppare diversi progetti, a partire dalla start up BetterUp di cui è stato nominato Chef Impact Officer. A ottobre 2021, sono diventati partner di una società di investimenti con sede a New York. Il core business di Ethic – questo il nome della società – sarebbe quello di indirizzare i propri clienti verso aziende che danno priorità a tematiche importanti, come quella del cambiamento climatico e dei diritti umani.

Meghan Markle

La Duchessa del Sussex è stata un’attrice di successo, in Suits ma anche in altre interpretazioni. Ha svolto anche i lavori più umili, come la commessa e la cameriera. È stata anche insegnante. Da quando ha lasciato l’Inghilterra per trasferirsi in California con il marito Harry, ha firmato accordi commerciali milionari con la società di investimento Ethic.

Sophie di Wessex

La Contessa del Wessex, nonché moglie del Principe Edoardo, è stata designata come membro della Famiglia Reale atto a supportare la Regina nei giorni di riposo che le sono stati prescritti dai medici. Prima di sposarsi – e quindi di entrare a far parte della Royal Family – ha svolto una carriera di successo nel campo delle pubbliche relazioni, fondando anche la sua società RJH Public Relations con Murray Harkin, che ha lasciato nel 2002. Inoltre, ha anche lavorato nell’ufficio stampa e promozioni di Capital Radio.

Beatrice di York

Come molti dei suoi cugini, la Principessa Beatrice ha frequentato l’Università conseguendo una laurea in storia alla Goldsmiths University. Ha lavorato come assistente alle vendite in Selfridges e ha fatto la comparsa sul set di diversi film cinematografici. Ha fatto, poi, la stagista per la Sony Pictures ed è vicepresidente della società di software americana Afiniti.

Eugenia di York

Non solo Beatrice, ma anche Eugenia di York ha mantenuto un lavoro a tempo pieno nonostante gli impegni Reali. Si è laureata in letteratura inglese e storia dell’arte all’Università di Newcastle. Nel 2013, si è trasferita a New York per lavorare nella società di aste online Paddle8. È poi tornata a Londra ed è diventata direttrice della galleria d’arte Hauser & Wirth.

Peter Phillips

È il nipote più anziano della Regina (nonché figlio di Anna), ma non detiene alcun titolo Reale, proprio come sua sorella minore Zara. Ha svolto diversi lavori, iniziando la sua carriera come manager per la Jaguar. Si è poi spostato nel Williams Racing Team, mentre nel 2005 è entrato a far parte della Royal Bank of Scotland e ha progettato e gestito il loro primo programma di sponsorizzazione globale di Formula Uno.

Nel 2012, ha fondato la Sports & Entertainment UK Ltd, insieme all’amico e mentore James Erskine. L’indirizzo indicato è quello di Buckingham Palace Road. L’azienda è così descritta: “Un’agenzia di sport e intrattenimento specializzata nella fornitura, sponsorizzazione e consulenza di eventi su larga scala”.