Meghan Markle, il Palazzo blocca il report sulle accuse di bullismo: “Resterà segreto”

Ancora una volta la Duchessa è accusata dallo staff di Palazzo, ma la decisione della Regina la protegge, e allontana ogni gossip dalla Royal Family.

Ancora accuse contro Meghan Markle, questa volta da parte del suo ex staff reale. Secondo i giornali inglesi, la Duchessa, prima della Megxit, avrebbe bullizzato i suoi collaboratori, spingendo la Regina Elisabetta ad aprire una indagine privata sull’accaduto. Un dossier che, però, sua Maestà ha deciso di insabbiare, forse per proteggere la moglie del Principe Harry, o meglio ancora per non macchiare l’immagine del Palazzo.

Meghan Markle accusata di bullismo dallo staff

Meghan Markle non trova pace. Secondo il Sunday Times, la Duchessa è stata accusata di bullismo e maltrattamento da alcuni membri del suo ex staff reale. Gli episodi, risalenti a prima della Megxit, la fuga di Harry e Meghan in Canada, avrebbero portato alle dimissioni di vari membri della crew di Palazzo, che lavoravano a stretto contatto con l’ex attrice.

All’epoca lo staff era composto da 25 elementi, e si è sempre parlato di grandi tensioni, tra abbandoni improvvisi e nuovi nomi. Il Principe Harry, nelle interviste pre-Megxit, aveva fatto intuire che qualcuno, proprio all’interno di Buckingham Palace, stesse facendo la guerra alla moglie: false voci sul suo conto, incidenti pubblici (come dimenticare il cartellino attaccato al suo vestito), indiscrezioni passate ai giornali.

Però in questi mesi sono stati i suoi collaboratori ad attaccare Meghan, e qualcuno ha sostenuto di essere stato umiliato e bullizzato dalla Duchessa. Da bullizzata a bulla?

La Regina ha deciso: il report sulle accuse di bullismo insabbiato

Le voci dei collaboratori di Buckingham Palace non sono rimaste inascoltate. La Regina Elisabetta lo scorso marzo ha deciso di finanziare, di propria tasca, una indagine sulle accuse di bullismo nei confronti di Meghan Markle.

Secondo le indiscrezioni del Daily Mail, l’inchiesta sarebbe stata svolta da un team indipendente ed esterno al Palazzo, dopo le dimissioni di due membri senior della crew, che avevano lavorato a lungo per la Royal Family.

La notizia è trapelata solo oggi, a indagini concluse, insieme alla decisione della Regina Elisabetta: il report non verrà reso pubblico, e dunque, almeno ufficialmente, non ci sono risultati a favore o contro Meghan Markle.

Se da un lato possiamo pensare che la nonna di Harry abbia voluto difendere la famiglia del nipote da una gogna pubblica (l’ennesima), dall’altro si potrebbe pensare che sia Buckingham Palace ad avere qualcosa da nascondere.

Meghan è dunque colpevole, o lo staff ha inventato, o ingigantito, il tutto? Non possiamo dimenticare che i collaboratori della Royal Family inglesi avevano raccontato al Daily Mail del famoso incidente tra Meghan e Kate: la Markle aveva fatto piangere la Middleton, durante i preparativi delle nozze. Eppure, la notizia era falsa, anzi: era stata la moglie di William a far piangere quella di Harry.

Insomma, è chiaro che, in una istituzione come la Corona inglese, non ci si può fidare di nessuno, lo staff si vota sempre al padrone più forte, come se fossimo alla corte di re e regine del passato, tra intrighi e tradimenti.

Di certo però, Meghan, ancora una volta conquista pubblicità negativa, e non sapremo mai se lei ha torto o ragione.