No, vivere con i suoceri non è una buona idea. E vi spiego perché

Possono anche essere le persone migliori del mondo ma no, vivere con i suoceri è altamente sconsigliato. E non per un solo motivo

Può succedere: per un motivo o per un altro, specie se ci si trova particolarmente bene con loro, potreste considerare l’opzione di vivere con i suoceri. Magari vi sembrano particolarmente premurosi e disponibili, magari non vi hanno mai fatto mancare il loro supporto. Eppure, qualsiasi siano le premesse, no: non è affatto una buona idea.

Certo, vivendo con loro potreste anche essere in grado di risparmiare denaro. Ma la verità è che a lungo termine paghereste un prezzo molto, molto più alto. Basti pensare alla privacy: tutte le coppie dovrebbero essere in grado di trascorrere del tempo insieme, da sole, in privato.

Una coppia che non riesce a scoprirsi per via della presenza di altre persone è ingabbiata in una relazione destinata a fallire. E no, non è un’esagerazione: con i suoceri costantemente in giro diventa impossibile passare del tempo di qualità, passare del tempo libero da qualsiasi giudizio.

Poi, non sottovalutiamo l’effetto-autorità. Voi e i vostri compagni siete grandi e indipendenti, ma loro sono pur sempre genitori, cosa che porta a un’inevitabile conseguenza: ai loro occhi restate dei bambini. Per quanto, dunque, possano essere dei suoceri squisiti, tenteranno comunque di farvi seguire le loro regole, togliendovi libertà e costringendovi a muovervi sempre in punta di piedi per evitare di non offendere la loro sensibilità.

Se ciò non bastasse, riflettete anche sulle dinamiche familiari di base. Cosa succede quando si vive tutti sotto lo stesso tetto? Semplicemente, si creano una serie di dinamiche che portano a svelare qualsiasi pregio e, ovviamente, qualsiasi difetto. Con i suoceri, invece, è bene mantenere una distanza di sicurezza o la loro idea di voi potrebbe drasticamente cambiare semplicemente per una sola divergenza d’opinione, per voi magari irrisoria, per loro potrebbe diventare un affare di stato.

In ultimo, ecco l’argomento più spinoso: cosa succederà quando arriveranno dei figli? Semplicemente, un cortocircuito che prende il nome di interferenza genitoriale. I suoceri vi vedranno sempre come madri (e padri) neofiti, appena entrati in un modo sconfinato, e ancora troppo impreparati per svolgere bene questo delicato il compito.

Non riusciranno a non intromettersi, non perché siano cattivi, ma semplicemente perché si sentiranno in “dovere” di instradarvi. E ciò potrebbe darvi una delle sensazioni più sgradevole al mondo: quella che i vostri bambini siano cresciuti da altri.

Alla luce di tutto questo, non complicatevi la vita: vivere con i suoceri non è una buona idea. Creare con loro un buon rapporto, invece, sì: tessete legami, apritevi ad abbracci e confidenze. Ma tenetevi stretto il vostro nido d’amore!

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

No, vivere con i suoceri non è una buona idea. E vi spiego perché