Test: Qual è il costume perfetto per te?

Oltre ad adattarsi al tuo corpo e a valorizzarlo, il beachwear esprime la tua personalità. Scopri con il test qual è quello ideale per te

Foto di Marina Mannino

Marina Mannino

Giornalista e Blogger

Esperta di affari di cuore e pasticci quotidiani, sono stata la caporedattrice di una famosa rivista per ragazze e ho lavorato nella produzione musicale. Sono laureata in Lettere e scrivo per diverse testate.

C’è chi adora il bikini classico, con coppe a triangolo e laccetti ai fianchi. Chi ama l’intero olimpionico o elegante, chi predilige il due pezzi con slip alto, chi invece sceglie il sofisticato trikini, ma ci sono anche fans del succinto tanga o del casto tankini.

Eppure i costumi da bagno come li pensiamo adesso – ad esempio, il due pezzi – cominciarono a farsi vedere sulle spiagge solo intorno agli anni Venti del secolo scorso, per poi affermarsi nel primo dopoguerra, dal 1946. Per tanti secoli il corpo non si doveva mostrare: chi voleva bagnarsi in mare doveva indossare abiti lunghi, mutandoni, scarpette, cappello. Incredibile, vero? Oltretutto, fin dagli antichi romani per arrivare al 1920 circa, l’abbronzatura era un disdicevole segno di povertà, perché chi era abbronzato era di sicuro un lavoratore esposto al sole, come i contadini, i muratori, i pescatori. I “ricchi” dovevano avere la pelle chiarissima, segno di appartenenza a una classe sociale agiata che non aveva bisogno di lavorare, meno che mai sotto il sole cocente. La tintarella venne sdoganata intorno agli anni 20 dalla stilista Coco Chanel che, al ritorno da una vacanza in Costa Azzurra, si presentò abbronzata. Le sue clienti decisero di imitarla, anche se a quel tempo i costumi (super-coprenti) erano fatti di lana!

Oggi i costumi sono capi indispensabili. Ma la scelta del costume dipende da tanti fattori: il gusto, l’occasione, l’utilizzo ma soprattutto la forma del fisico. Ogni ragazza analizza il proprio corpo per capire se è a pera, a mela, a rettangolo, a triangolo invertito o a clessidra, così da individuare quale costume le stia meglio. Ma ci sono elementi più profondi che influenzano la scelta di questo fondamentale capo di abbigliamento: la nostra personalità, infatti, si esprime in “quel” modello che sentiamo più adatto per noi – al di là di complicate formule per misurare la fisicità.

Per conoscere qual è il costume perfetto per te, che ti consente di valorizzare al meglio le tue caratteristiche, gioca con il test che ti svela anche i tuoi highlights di seduzione.