Nella vita bisogna desiderare un compagno, non un marito

Il desiderio di una donna non è sposarsi ma amare in modo libero e incondizionato

E chi lo vuole un marito? Scherzi a parte, ognuno di noi sogna da quando eravamo piccole il principe azzurro, l’abito bianco, la cerimonia, il bouquet, il “vissero per sempre felici e contenti” ma è davvero questo quello di cui abbiamo bisogno per essere felici?

No, non è il matrimonio l’obiettivo finale da raggiungere ma il proprio benessere con un’altra persona al proprio fianco. Si, il matrimonio può essere un simbolo e può significare il coronamento di una relazione coi fiocchi ma non è certamente obbligatorio: possiamo essere mogli felici anche senza essere… mogli.

Nella vita bisogna cercare qualcuno che quasi non ti faccia pensare al matrimonio per la moltitudine di altre meravigliose novità che ti regala, inconsapevolmente, ogni giorno. Non bisogna sentire l’obbligo di dover “ufficializzare” qualcosa perché con lui è una grande festa anche un martedì qualunque davanti alla televisione.

Il vero amore non ha bisogno di firme, di etichette, di corsi o di momenti di formazione: il vero amore si vive, si respira, si impara, si fa spazio nella tua quotidianità con prepotenza e passione come un vero e proprio uragano e ti lascia senza fiato, interdetta.

Nella vita non dobbiamo scegliere un marito ma un compagno. Un compagno di che cosa? Di tutto: un compagno di viaggi, un compagno di giochi, un compagno per i momenti no, un compagno per quelli si, un compagno indipendente che riesca a vivere felice quando siete lontani e che, al tempo stesso, senta la vostra mancanza più di qualsiasi altra cosa.

Non abbiamo bisogno di un uomo che sia la nostra “metà della mela“, siamo noi stesse delle mele: intere, lucide, succose e croccanti, dobbiamo solo cercare chi è come noi e creare una perfetta macedonia!

Non siamo donne a metà alla ricerca di un completamento, siamo donne indipendenti alla ricerca di chi possa farci sentire ancora meglio di come siamo ora, ancora più complete. L’uomo che dobbiamo cercare nella nostra vita ci deve fare sentire amate e felici, libere ma al sicuro, preziose e insostituibili.

Se avete trovato l’uomo che vi fa sentire in questo modo rendetevi conto della vostra fortuna e coltivate il rapporto nel migliore dei modi: con fiducia e libertà, non imponete catene o restrizioni perché un uomo, se vi ama, resta con voi anche quando gli date la possibilità di allontanarsi, di fare esperienze al di fuori della coppia, di vivere indipendentemente da voi.

Se ancora non l’avete trovato iniziate la ricerca con questo mantra ben in testa: non cerco un marito, cerco un compagno. Non cerco il matrimonio, cerco la festa tutti i giorni. Non cerco mazzi di rose rosse una tantum, cerco prati in cui sdraiarmi serena. Non cerco catene, cerco cancelli aperti dal vento per avere sempre la possibilità di scappare, senza scappare mai.

Nella vita bisogna desiderare un compagno, non un marito