Cosa succede al corpo (e al cervello) quando ti innamori

L’amore non passa di certo inosservato e può manifestarsi attraverso cambiamenti che interessano il corpo e anche il cervello. Scopri cosa accade quando il tuo cuore batte forte per qualcuno

Antonella Lobraico Editor specializzata in Salute & Benessere Specializzata nella comunicazione online, ha collaborato con testate giornalistiche, uffici stampa, redazioni tv, case editrici e agenzie web in progetti su Salute&Benessere.

L’amore è in grado di travolgere il corpo e la mente: ma cosa accade di preciso? Questo sentimento infatti produce diversi cambiamenti a livello fisico e mentale per cui si vedono e si percepiscono le cose in modo diverso, ci si sente euforici e allegri. Insomma: si sta bene e non si vede l’ora di rivedere la persona amata per trascorrere tanto tempo insieme.

Cosa accade al cervello quando ti innamori

Quando si parla di amore poi, lo si associa in modo istintivo al cuore, ma non si tratta del solo organo ad essere interessato dagli effetti di questo sentimento. Lo è allo stesso modo (ma anche di più) il cervello, che influenza comportamenti e umore nella prima fase dell’innamoramento. E alcuni dei suoi effetti persistono nel tempo quando il rapporto è saldo.

Quali sono gli effetti che l’amore può avere sul cervello? Vediamo insieme i principali.

Ci si sente euforici

È quello che si prova quando si è in compagnia del proprio partner. Responsabile di questa piacevole sensazione è la dopamina, un neurotrasmettitore prodotto dal cervello. La sua presenza è legata a una sorta di meccanismo di “ricompensa”, per cui tutto ciò che procura piacere (in questo caso la persona amata) innesca il rilascio di dopamina, suscitando una sensazione di euforia, felicità ed eccitamento.

Si pensa sempre alla persona amata

È normale che accada, soprattutto nella fase iniziale. In parte è dovuto alla dopamina, ma ne è responsabile anche una parte del cervello, ovvero la corteccia cingolata anteriore.

Si agisce senza pensare

A volte, per fare colpo sulla persona per cui batte il cuore, si possono mettere in atto azioni un po’ sconsiderate e avventate. Cose che, con il senno di poi, con grande probabilità non si rifarebbero. È come se, quando si è innamorati, le parti del cervello adibite a prendere decisioni e intercettare i pericoli andassero in stand-by momentaneamente.

I livelli di stress aumentano (o diminuiscono)

Sembra proprio che nelle primissime fasi dell’innamoramento aumentino i livelli di cortisolo, ovvero l’ormone dello stress: per questo sentire o vedere la persona che ci interessa può causare agitazione, un aumento della sudorazione e del battito cardiaco, a volte si fa fatica persino a trovare le parole giuste! Questi stessi livelli, poi, si abbassano dopo alcuni mesi. Quindi l’amore, in base alla fase in cui è la relazione, potrebbe aumentare lo stress o diminuirlo.

Ci si sente più sicuri

Abbracciarsi, baciarsi, stare con la persona amata, sono tutte azioni che producono sensazioni di sicurezza e appagamento. Questo accade grazie all’ossitocina, un ormone che viene rilasciato con il contatto fisico.

Gli effetti dell’amore sul corpo

Abbiamo visto cosa accade al cervello quando si è innamorati, e per quanto riguarda il corpo invece? Anch’esso non è insensibile all’amore e ci sono diversi effetti (quasi sempre inconsci) che si possono manifestare. Ecco cosa succede al corpo.

Riduce il dolore

Guardare la foto della persona amata può ridurre la sensazione di dolore facendo stare bene e fornendo conforto. La vista del partner infatti, attiverebbe il sistema di ricompensa del cervello che potrebbe ridurre la percezione del dolore.

Fa stare bene

Una relazione sana e felice può avere un impatto positivo sulla salute generale dell’organismo. Ad esempio:

  • rafforzando le difese immunitarie;
  • diminuendo il rischio di sviluppo di malattie cardiache;
  • riducendo in modo naturale i livelli di pressione del sangue.

Si sentono le “farfalle” nello stomaco

Quando si è innamorati, il corpo risponde allo “stress” producendo adrenalina. Possono quindi verificarsi una serie di sintomi fisici come:

  • ansia e tensione;
  • battito del cuore accelerato;
  • voce tremolante;
  • palmi delle mani sudati;
  • viso che arrossisce.

Si tratta di segnali fisici molto comuni che aiutano a capire che si prova qualcosa di speciale per la persona di fronte.

Le pupille si dilatano

Può capitare che alla vista della persona amata si spalanchino gli occhi e che le pupille si dilatino. Si tratta di un gesto inconscio da parte del corpo e regolato dal sistema autonomo nervoso, a sua volta collegato direttamente al cervello.

Cambiano sonno e appetito

Essere innamorati può anche provocare dei cambiamenti del sonno e dell’appetito. Ad esempio ci si gira e rigira nel letto senza riuscire a dormire o non si ha fame. Ad influenzarli, possono essere i rapidi cambiamenti dei livelli ormonali per effetto “dell’innamoramento”.

L’amore è meraviglioso e può cambiare in meglio la propria vita. Ovviamente, un rapporto sereno fatto di trasparenza, sincerità e condivisione, ha un impatto positivo sul benessere generale, quindi sia sul piano fisico che mentale. L’amore inoltre può manifestarsi in tanti modi, e sì, invia davvero tantissimi segnali.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa succede al corpo (e al cervello) quando ti innamori