Chi dice “ti amo” per primo e perché lo fa

Dire ti amo: si tratta di due semplici parole, ma in realtà il loro significato può variare a seconda delle circostanze in cui vengono pronunciate

Dire ti amo per alcune persone sembra molto facile, per altre invece è necessario molto più tempo perché hanno maggiore difficoltà ad esprimere i propri sentimenti. Quando ci si innamora, la vita assume un aspetto più luminoso e stimolante. Non si riesce a smettere di pensare all’anima gemella e staccarsi da lei può comportare tantissima sofferenza e nostalgia. Più tempo si trascorre insieme e più ci si rende conto di non poter fare a meno di quella persona. A questo punto non si tratta più di una simpatia passeggera e bisogna fare il primo passo.

Dunque è forse arrivato il momento di dire “ti amo”? Allora perché molto spesso si tende ad esitare? Probabilmente si teme la reazione dell’altra persona o ancor peggio si ha paura di non essere completamente ricambiati. Quando una relazione è agli inizi, talvolta spingersi in questo tipo di conversazioni potrebbe comportare maggiore vulnerabilità. Dipende però dalle circostanze, poiché dire ti amo potrebbe segnare un importante punto di svolta nel corso di una relazione romantica. Ciò comporterebbe una maggiore intimità e comunicazione nella coppia e di conseguenza metterebbe in risalto la visione di un futuro insieme.

Attenzione però, perché nello stesso tempo potrebbe anche portare a un punto di rottura del rapporto, poiché se una persona pronuncia queste parole, ma l’altro individuo non è ancora del tutto coinvolto, metterebbe in evidenza la discrepanza dei sentimenti. Di conseguenza si potrebbe anche arrivare ad avere una discussione e nel peggiore dei casi alla chiusura del rapporto. Dunque chi è più propenso a fare questo difficile e temibile passo? Che ci crediate o no sono gli uomini ad essere più coraggiosi e pronunciare “ti amo” prima che possa farlo una donna. Tendenzialmente si pensa che le donne siano più inclini ad esprimere i loro sentimenti, ma non è affatto così.

Gli uomini hanno quindi molta più facilità nel confessare il loro amore e nella maggior parte dei casi tendono ad innamorarsi nell’arco di due o tre settimane, mentre le donne necessitano almeno di un paio di mesi. Gli esperti però ci tengono a precisare che tutto ciò scaturisce da una tattica strategica degli uomini relativa ad un interesse basato principalmente sul sesso, il quale rende le donne molto più caute nell’esprimere il loro reale interesse.

Chi dice “ti amo” per primo e perché lo fa