Diana, il racconto della fuga dall’Ucraina su TikTok e l’addio straziante al papà

Telefonino in mano, Diana ha documentato su TikTok il suo viaggio verso la salvezza: le immagini del suo addio al papà sono strazianti

Diana Totok ha 19 anni, e come tantissime ragazzine della sua età ama trascorrere il suo tempo sui social network, condividendo video con gli amici. Solo qualche settimana fa non avrebbe mai potuto immaginare che proprio il suo profilo sarebbe diventato una delle testimonianze più toccanti della guerra in Ucraina. E la sua storia ha fatto il giro del mondo, assieme allo straziante filmato in cui saluta il papà per l’ultima volta prima di lasciare il Paese.

Diana, la fuga dall’Ucraina

La sua vita è cambiata radicalmente nel giro di poche ore: Diana si è trovata improvvisamente a dover lasciare casa, amici e abitudini per scappare dalle bombe nemiche, nell’orrore di una guerra che non risparmia bambini e ragazzi. Spaventata da qualcosa di molto più grande di lei, si è messa in marcia assieme alla sua famiglia per cercare la salvezza oltre il confine del suo Paese. Una salvezza che ha trovato, almeno per il momento, in Romania. Di questa fuga, Diana ha voluto lasciare testimonianza: lo ha fatto con un video che ha condiviso sul suo profilo TikTok, e che in pochi istanti racchiude l’immenso terrore di milioni di persone.

“Sembra proprio come in un film dell’orrore, le riprese sono solo uno dei modi in cui posso semplicemente mettere in ordine tutto ciò che mi passa per la mente” – ha raccontato Diana, come riporta The Guardian. È così, attraverso l’obiettivo del suo smartphone, che ha cercato di alleviare il suo dolore, di elaborare il dramma che si è trovata a vivere. Quando tutto ha avuto inizio, lei era a casa di una sua amica: in pochi attimi ha capito che doveva tornare dalla sua famiglia. Quella notte è passata nell’attesa di un allarme che l’avrebbe costretta a trovare rifugio sottoterra, e in quelle lunghe ore ha deciso di registrare ciò che le stava accadendo.

Mostrerò questi video ai miei figli, e dirò loro che questo è ciò che abbiamo dovuto passare” – ha spiegato Diana. Nel frattempo, le bombe hanno iniziato a cadere e la sua città (a due passi dalla Crimea) è diventata uno degli obiettivi dei soldati russi. Perciò, assieme a sua sorella più piccola e a mamma Svetlana è fuggita in Romania, dove ora aspetta che tutto finisca, che questa follia abbia presto una conclusione.

L’addio straziante di Diana al suo papà

Nella sua fuga dall’Ucraina, la giovane è stata accompagnata anche dal papà. Lui, però, non ha potuto seguire la famiglia oltre il confine: è un uomo che non ha ancora superato i 60 anni, motivo per cui è dovuto tornare in città e prepararsi a combattere. Diana lo ha salutato (forse per l’ultima volta) dall’altra parte di una recinzione metallica, attraverso le cui maglie il padre si è sporto per darle un bacio. Anche queste immagini sono finite su TikTok, e non solo come ricordo personale: è un monito affinché tutti capiscano l’orrore di questa guerra.

Ora Diana prega per il suo papà, che in questi giorni si sta dando da fare trasportando fuggitivi con l’auto verso il confine. Prega perché possa raggiungere la sua famiglia, o ancor meglio perché sia lei stessa, assieme alla mamma e alla sorella, a poter tornare finalmente a casa, cercando di dimenticare la tragedia che ha colpito il suo popolo. Anche se, purtroppo, queste immagini rimarranno per sempre nella sua memoria (e forse anche nella nostra).

Diana Totok
Fonte: TikTok
Diana Totok – @diana_totok