Charlie Sheen, attore: biografia e curiosità

Charlie Sheen è noto soprattutto per la sua vita privata turbolenta, piuttosto che per la sua carriera da attore. Scopriamo qualcosa in più su questo particolare personaggio

Charlie Sheen, pseudonimo di Carlos Irwin Estévez, è nato il 3 settembre 1965 a New York. È figlio d’arte, in quanto il padre, Martin Sheen, è un affermato attore, molto prolifico negli anni Settanta e Ottanta. Charlie ha fatto il suo debutto cinematografico nel 1984 nel film di guerra “Alba rossa”. A dimostrato fin da subito di essere un attore molto versatile, capace di adattarsi a vari generi cinematografici. Tra le sue pellicole più famose ricordiamo la commedia “Major League”, gli impegnati “Platoon” e “Wall Street” e i filoni comico-demenziali come i vari “Hot Shots!” e “Scary Movie”.

Nel 2000 Charlie Sheen approda in televisione nella sit-com “Spin City”, nel ruolo del vice-sindaco di New York. Tale interpretazione gli fa vincere, due anni dopo, il Golden Globe come miglior attore in una serie comica. Dal 2003 al 2011 ricopre il ruolo del protagonista nella famosa serie comica “Due uomini e mezzo”, una delle più seguite degli USA. Il grande successo della serie televisiva ha portato Sheen a ricevere, per l’ottava stagione, un compenso di 1 milione e 250 mila dollari a singolo episodio.

Nel marzo 2011 l’attore è stato licenziato dalla Warner Bros, casa di produzione della serie, per via del suo eccessivo uso di alcolici e droghe e sostituito da Ashton Kutcher. Il suo ultimo lavoro è stata la sit-com “Anger Management”, in cui Charlie Sheen ha interpretato il ruolo di un terapista specializzato nella gestione della rabbia. La sua vita privata è stata turbolenta fin dall’adolescenza. È stato sposato tre volte ed ha avuto cinque figli. La prima figlia l’ha avuta quando aveva solo 19 anni e frequentava ancora il liceo. Nel 1990 viene accusato di aver sparato accidentalmente all’attrice Kelly Preston, sua fidanzata dell’epoca e attuale moglie di John Travolta.

Nel 2009 viene arrestato per aver puntato un coltello alla gola dell’allora moglie Brooke Mueller. A novembre 2015 dichiara, durante un’intervista televisiva, di essere sieropositivo da ben quattro anni. L’abuso di alcol e droga lo ha portato più volte a intraprendere programmi di recupero. Lo stile di vita sregolato del personaggio da lui interpretato nella serie “Due uomini e mezzo” rispecchia molto quella di Charlie Sheen: fannullone, donnaiolo, alcolizzato e incallito giocatore d’azzardo. Ecco quindi chi è l’attore americano Charlie Sheen.

Charlie Sheen, attore: biografia e curiosità