“Per la libertà”: le attrici francesi si tagliano i capelli per le donne iraniane

Da Juliette Binoche a Marion Cotillard, le attrici francesi si tagliano i capelli sulle note di "Bella Ciao" per solidarizzare con le donne iraniane

Una bellissima e unanime mobilitazione, quella cui stiamo assistendo dopo l’omicidio della giovane Masha Amini, massacrata dalla polizia iraniana, “colpevole” di non indossare in maniera conveniente il il velo islamico. Aveva delle ciocche fuori posto, Masha, e per questo è morta.

E mentre le donne in Iran continuano a protestare, anche in Europa, in molte città, si manifesta per la libertà e i diritti delle donne del Paese mediorientale. E tantissimi nomi e volti di personaggi famosi si sono esposti per aderire alla protesta e dare il proprio contributo alla causa.

Da noi, molte attrici, come Claudia Gerini, hanno aderito all’invito delle Iene di tagliarsi una ciocca nel nome di Mahsa, spedirla all’ambasciata dell’Iran a Roma in via Nomentana 361 e pubblicare il video sui social con l’hashtag #IeneDonnaVitaLibertà”.

In Francia, da Juliette Binoche a Marion Cotillard e Isabelle Adjani, le attrici più belle e famose si sono tagliate i capelli in video sulle note di ‘Bella Ciao‘ per solidarizzare con le donne iraniane.

Anche le istituzioni francesi si sono mobilitate: il Parlamento ha osservato ieri un minuto di silenzio per le vittime della repressione in Iran. Il comune di Parigi, guidato dalla sindaca Anne Hidalgo, renderà omaggio a Masha Amini e a tutte le donne e gli uomini che si battono per i loro diritti in Iran. All’evento parteciperanno anche associazioni internazionali come Amnesty International, Fidh e Reporters sans frontières insieme ad esponenti della comunità iraniana a Parigi.

Per l’occasione, verrà svelato un ritratto in omaggio a Masha Amini e due pannelli in sostegno alla lotta del popolo iraniano.