Donne ribelli: Cecilia Mangini, la prima documentarista italiana

«Sono convinta che il documentarista è assai più libero del regista di film di finzione, ed è per questo, per la mia indole libertaria con cui convivo fin da bambina, che ho voluto essere una documentarista»

Il suo animo indomito, quello è certo, lo ricorderemo per sempre. Perché è stato quello a caratterizzare la vita e i successi di una donna ribelle e straordinaria. Regista, sceneggiatrice e fotografa italiana, Cecilia Mangini è stata la prima documentarista italiana. E il suo passaggio in questa vita ci ha lasciato un'eredità immensa.

Registrati a DiLei per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Donne ribelli: Cecilia Mangini, la prima documentarista italiana