Le uova vanno tenute nel frigo?

La conservazione delle uova deve avvenire in frigo oppure si possono tenere a temperatura ambiente? Le differenze tra le abitudini europee e quelle americane

Le uova di gallina hanno una diversa conservazione a seconda delle zone del mondo. Nei supermercati degli Stati Uniti si trovano nei banchi frigo, a una temperatura che secondo le norme igienico sanitarie non deve superare i 7 gradi. In Italia e nel resto d’Europa le uova sono invece conservate vicino al bancone dei latticini e dei formaggi, ma non all’interno dello stesso. Perché dunque due modalità commerciali così diverse per il medesimo prodotto? La principale differenza risiede nel differente approccio utilizzato per combattere la salmonellosi.

Per la conservazione delle uova negli Stati Uniti un passaggio fondamentale è la cosiddetta “doccia disinfettante”. Essa previene il rischio di salmonellosi, nota e diffusa infezione alimentare, che negli allevamenti intensivi di polli e galline ancora molto praticati negli Stati Uniti è più trasmissibile rispetto all’Europa. Per evitare che i batteri della malattia infettino le uova gli allevatori americani lavano immediatamente i gusci e per poi conservare al fresco i prodotti. Le basse temperature rallentano infatti la formazione dei batteri responsabili dell’infezione alimentare.

In Europa la filosofia che sta alla base della conservazione delle uova è molto diversa da quella americana, dato che l’obiettivo primario è quello di evitare il contagio e la diffusione della salmonellosi. Per questo motivo le galline vengono lasciate razzolare in allevamenti a terra o vaccinate contro la malattia. La salmonellosi può infatti colpire l’uovo sia attraverso la gallina che lo depone, sia tramite l’entrata a diretto contatto con le feci infette. La “doccia disinfettante” non è praticata perché molti ritengono che con il lavaggio e l’acqua i batteri possano penetrare fino all’interno dell’uovo.

In Europa non c’è dunque l’abitudine di conservare le uova in frigorifero, ma non è detto che il metodo europeo sia necessariamente migliore rispetto a quello americano. Un buon consiglio può essere quello di acquistare le uova in supermercato e poi metterle in frigo, in modo da ridurre il rischio di infezione batterica. Attenzione però quando si tira fuori un uovo che è stato refrigerato: tenendolo per un lungo periodo a temperatura ambiente si riattivano i processi batterici e la salmonellosi può così presentarsi. Un buon consiglio è quello di consumare il prodotto fuori dal frigo entro tre o quattro ore, per evitare intossicazioni.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le uova vanno tenute nel frigo?