Vacanze: come preparare la valigia senza stress

Avete già prenotato il vostro prossimo viaggio? Bene! Ora è il momento di preparare la valigia senza stressarsi e senza dimenticare nulla: ecco come fare

Foto di Simona Bondi

Simona Bondi

Editor esperta di risparmio

Da sempre appassionata del mondo del risparmio, ne ha fatto un vero e proprio lavoro. Dal 2008 gestisce un sito web dedicato a sconti, coupon e offerte, per DiLei scrive guide all'acquisto e articoli con consigli su risparmio e consumi consapevoli.

Ogni anno è la stessa storia: le vacanze estive sembrano non arrivare mai, e poi in un attimo è già ora di partire e la valigia è ancora vuota. Il rischio è di dover fare tutto in fretta e dimenticarsi qualcosa di importante. Come fare per non ritrovarsi sempre all’ultimo minuto con i preparativi per il viaggio? Ci sono alcuni trucchetti che potranno tornarvi utili anche se non siete solite essere super organizzati. Vediamo gli stratagemmi migliori per preparare la valigia senza stress (e ricordando di portare dietro tutto il necessario).

Non è mai troppo presto per pensare alle vacanze

Se avete già deciso dove trascorrere le vacanze estive, per passare con serenità quei pochi giorni di relax che vi sono concessi ogni estate è bene giocare d’anticipo. Con molto anticipo! Per partire per le ferie senza stress e, soprattutto, senza dimenticare nulla, è importante preparare tutto quello che occorre almeno un mese prima. Vi potrà sembrare esagerato, ma è decisamente meglio fare tutto con calma per non rischiare di arrivare all’ultimo momento. Soprattutto perché ci sono cose che richiedono tempo, e non possono proprio essere rimandate ancora.

Prima di pensare alla valigia, infatti, accertatevi che la vostra prenotazione sia andata a buon fine e che non siano emersi problemi di alcun tipo: se dovesse essere questo il caso, avrete tutto il tempo necessario per fare chiarezza sulla situazione senza temere di trovarvi in aeroporto con un biglietto sbagliato o davanti ad un hotel che non è lo stesso che avevate scelto online. A questo punto, potete stampare tutti i documenti necessari (anche se avete il formato digitale sullo smartphone, perché saprete bene che quest’ultimo può scaricarsi proprio nel momento meno opportuno!) e metterli già nella tasca della valigia, così da non dimenticarli.

Inoltre è bene controllare che la carta d’identità e/o il passaporto siano in vigore e non siano scaduti: accertatevi che tutti i documenti (sia vostri che dei familiari che viaggeranno con voi) siano ancora validi. Nel caso di un passaporto scaduto, infatti, dovrete correre quanto prima ai ripari. Il suo rilascio non è immediato, soprattutto negli ultimi tempi, quando ottenerlo in meno di qualche mese è diventato pressoché impossibile. Per la carta d’identità, l’unico documento richiesto in caso di viaggio all’interno dell’area Schengen, per fortuna i tempi di rilascio sono più rapidi: tuttavia non vorrete rischiare di correre per uffici il giorno prima della partenza, vero?

Quando tutta la documentazione sarà in ordine, potrete finalmente dedicarvi alla preparazione della valigia per le vacanze. Ma come fare senza stressarsi inutilmente e senza dimenticare proprio l’indispensabile? Scopriamo insieme qualche trucchetto utilissimo.

Cosa mettere in valigia: la guida indispensabile

Per non rischiare di dimenticare nulla, preparate con almeno un paio di settimane di anticipo la vostra valigia: in questo modo avrete diversi giorni a disposizione per aggiungere, man mano che vi vengono in mente, tutte le cose indispensabili per il vostro soggiorno. Come prima cosa, armatevi di carta e penna (o di tablet, per i più tecnologici) e stilate una lista di tutto ciò che credete di dover mettere nel vostro bagaglio. Dividete la lista per categorie, per rendervi il compito ancora più facile. Ecco un esempio che potrà tornarvi utile:

  • Capi di abbigliamento: ricordatevi di inserire sempre almeno un paio di capi pesanti per le giornate più fredde, oltre a quelli tipicamente estivi. Naturalmente, portate anche costumi da bagno a volontà, ciabatte infradito e copricostume, oltre a tutto il resto che potrebbe servirvi per le vostre giornate in spiaggia.
  • Capi intimi: prendetene a sufficienza, ma non esagerate. Ricordate che slip e reggiseni possono essere lavati facilmente anche se soggiornate in hotel. Portate via un piccolo flaconcino ricaricato di detersivo per ogni emergenza.
  • Prodotti per la cura del corpo e dei capelli: portate con voi creme solari, shampoo, spazzole e simili, fino agli immancabili prodotti per il vostro make up.
  • Scarpe: non esagerate, ma portatene sempre via un paio comode per le lunghe camminate. Sarete forse meno “trendy”, ma i vostri piedi vi ringrazieranno!
  • Asciugamano da mare: non dimenticate il telo mare da portare in spiaggia. Comprandolo in loco, vi costerà molto di più.
  • Accessori indispensabili: questa voce include tutto quello che ritenete di non poter proprio lasciare a casa, dal caricabatterie di smartphone e tablet al power bank (per non rimanere mai senza energia), da un buon libro per trascorrere il tempo in riva al mare alla pochette con qualche farmaco da banco per far fronte ad ogni emergenza.

Infine, un piccolo consiglio: non esagerate con i capi di abbigliamento. Sicuramente, in vacanza, dedicherete qualche ora allo shopping comprando qualche nuovo abito. Quello che comprate potrebbe entrare con difficoltà in una valigia già troppo piena.

Come preparare la valigia senza stress

Una volta scritto accuratamente tutto quello che volete mettere in valigia, preparare i bagagli sarà molto più facile. Un paio di settimane prima della partenza, iniziate a lavare e stirare i vestiti che porterete con voi, riponendoli via via da parte. Fate lo stesso con la biancheria intima e le scarpe e con gli accessori per il mare. Da ultimo preparate il beauty con i prodotti per l’igiene personale e con il make up, ricontrollando una seconda volta di aver preso tutto (perché non si sa mai, la dimenticanza è sempre dietro l’angolo).

A questo punto dovrete sistemare tutto in valigia, e il metodo KonMari potrebbe tornarvi utile. Separate i capi d’abbigliamento per categoria (pantaloni, magliette, gonne, vestiti, ecc…), quindi iniziate pian piano ad arrotolare ogni indumento per formare degli involti che andranno comodamente a riempire i bagagli senza occupare troppo spazio. Se riuscite a far entrare tutto in una sola metà della valigia, l’altra potete dedicarla alle scarpe e agli accessori, avendo cura di sistemarli all’interno di appositi organizer per evitare di sporcare i vestiti o di avere caricabatterie che si intrecciano ovunque.

Quando avrete riempito la valigia, usate gli spazi rimasti vuoti per inserire la biancheria intima e gli accessori più piccoli. Per quanto riguarda il beauty, potete optare per acquistarne uno da lasciare fuori dal bagaglio (ne esistono di comodissimi, con una fascia sul retro che permette di sistemarlo sul manico della valigia), ma se viaggiate in aereo la scelta migliore consiste nel trovare uno spazio al suo interno. Per minimizzare l’ingombro, comprate i mini formati dei vostri prodotti preferiti – potete poi riutilizzare i piccoli flaconi per le prossime vacanze, riempiendoli di nuovo ogni volta che sarà necessario.