Cos’è ECUOsacco, che è già diventato obbligatorio in molti comuni

Cos’è ECUOsacco? Si tratta di un'iniziativa ecosostenibile nata con lo scopo di riuscire a ridurre i rifiuti. Il progetto riguarda la raccolta del secco

Cos’è l’ECUOsacco? Sono tanti a domandarselo. Si tratta di un interessante progetto ancora in fase di sperimentazione improntato a migliorare l’ambiente in cui viviamo. L’iniziativa è a carattere eco-sostenibile ed è stato pensato soprattutto per ridurre, ed anche in modo drastico, il gran numero di rifiuti presenti purtroppo nelle nostre città. L’Ecuosacco è rivolto alla raccolta del secco ed è stato per ora sperimentato con successo in nove Comuni Soci di CEM Ambiente, coinvolgendo circa 61.000 cittadini.

Cos’è nello specifico l’Ecuosacco? Si tratta appunto di un vero e proprio sacco che va a sostituire i precedenti sacchetti della spazzatura. La domanda più frequente è la seguente: è obbligatorio utilizzarlo? La risposta è affermativa. Presso ogni Comune ogni nucleo familiare potrà ritirare la propria fornitura. Chi avrà bisogno di altri ecuosacchi dovrà pagarli. Tale iniziativa intende diffondere regole d’oro del vivere ecologico: solamente con la collaborazione dei cittadini si può arrivare ad avere città più pulite.

Una volta compreso che cos’è l’Ecuosacco è importante anche sapere dove andare a gettarlo. In tal caso basterà andare sul sito ufficiale di Cem Ambiente e qui consultare la sezione Dove lo butto. Avrete la possibilità di cercare il vostro comune e scaricare il calendario della raccolta rivolta al secco che va dagli abiti usati agli alberi di natale, dalle biciclette al cartone, dai caschi per moto alla cenere dei camini e tanti altri oggetti che inquinano l’ambiente. Tutti i rifiuti vanno inseriti nell’Ecuosacco sfusi, senza l’aggiunta di buste, a meno che non si tratti di lettiere o pannoloni.

Chi avrà bisogno di un altro Ecuosacco potrà comprarlo presso l’Ufficio Ecologia del proprio Comune: 10 € per 15 sacchi da 40 litri. 30 euro, invece, per un rotolo sempre da 15 sacchi, ma da 120 litri. L’Ecuosacco è nominale e presenta un codice a barre che fa risalire al proprietario. Alcuni nuclei familiari hanno diritto ad una fornitura aggiuntiva. Ciò accade se sono presenti bambini con meno di 3 anni oppure persone con problemi di incontinenza. Chiunque volesse avere ulteriori informazioni per comprendere ancor meglio cos’è l’Eucuosacco può andare sul sito Cem Ambiente.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cos’è ECUOsacco, che è già diventato obbligatorio in molti comuni