Lilium

Specie erbacea cespitosa e rustica, con radici alla base o al di sopra del bulbo. È caratterizzata da foglie sottili e lanceolate, di colore verde chiaro, portate da steli lunghi e diritti. I fiori imbutiformi e molto profumati, hanno colori che variano dal bianco al giallo, dal rosa al rosso. Esistono numerosi ibridi utilizzati per adornare aiuole, bordure e giardini; in appartamento si coltiva il Lilium auratum: una volta fiorito, questo giglio è uno dei più bei esemplari di fiore.

Descrizione

  • Famiglia – Gigliaceae
  • Genere – Lilium raggruppa specie bulbose perenni
  • Nome botanico – Lilium spp. (specie varie)
  • Provenienza – Zone a clima temperato
  • Sviluppo – Rapido
  • Altezza – 100-125 cm
  • Difficoltà – Media
  • Periodo fioritura – Estate e autunno; se il bulbo è stato trattato, tutto l’anno

La manutenzione

  • Esposizione: Luminosa e soleggiata
  • Temperatura: Ideale 18 °C, ambiente fresco e ventilato
  • Umidità: Media
  • Terriccio: Organico e ben drenato, alleggerito con torba e sabbia
  • Acqua: Regolare fino all’ingiallire delle foglie; nel restante periodo tale da mantenere umido il terriccio
  • Concimazione: In primavera 1 volta al mese, con un fertilizzante liquido aggiunto all’acqua di annaffiatura
  • Rinvasatura: Ogni anno sostituite i primi strati di terriccio
  • Potatura: Quando le foglie sono completamente secche, tagliate gli steli lasciando solo la parte basale di circa 10 cm
  • Moltiplicazione: Per divisione dei cespi: in ottobre, separate con delicatezza i bulbi con le loro radici e rinvasateli singolarmente; fioriranno dopo 2-3 anni. Per seme: in settembre-ottobre, spargete i semi in cassette con sabbia e torba, annaffiate e posizionate in un ambiente fresco

Il rimedio

Piaghe marroni e rosse su foglie e steli: ruggine, malattia fungina che secca le parti colpite. Trattate con fungicida specifico
Foglie e boccioli deformati e appiccicosi: colonie di afidi che avvolgono le parti colpite danneggiandole inevitabilmente. Trattate con acaricidi specifici
Foglie e fiori con buchi e margini erosi: criocere, insetti che mangiano le parti colpite e lasciano escrementi nerastri mucillaginosi. Trattate con insetticida specifico
Foglie e fiori decolorati: tripidi, piccoli insetti neri che si eliminano con insetticidi specifici

Il consiglio

Profondità di piantumazione: collocate i bulbi alla profondità di 2 cm e lasciate uno spazio di 10/15 cm tra uno e l’altro

Lascia un commento

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lilium