Celosia

Coltivata per le spettacolari infiorescenze a spiga, è una pianta annuale dalle foglie ovali e un po’ ruvide. I fiori hanno tinte vivacissime: rosa, rosso, arancio e giallo. Sono adatte per la coltivazione in vaso e in aiuole; i fiori essiccati si usano per le decorazioni invernali.

Descrizione

  • Famiglia – Amaranthaceae
  • Genere – Celosia comprende circa 60 specie
  • Nome botanico – Celosia argentea plumosa
  • Provenienza – America del nord, Asia, Africa
  • Sviluppo – Rapido
  • Altezza – 1 mt
  • Difficoltà – Bassa
  • Periodo fioritura – Da giugno a settembre

La manutenzione

  • Esposizione: Luminosa e soleggiata, posizione riparata
  • Temperatura: Ideale 18 °C, massima 24 °C, minima 15 °C; le basse temperature la danneggiano
  • Umidità: Media, nebulizzate le foglie nei mesi più caldi
  • Terriccio: Composta a base di terriccio torba e sabbia
  • Acqua: Regolare e quotidiana in primavera ed estate; durante il resto dell’anno mantenete solo umido il terriccio. Non richiede cure invernali: è una pianta annuale e muore alla fine del periodo vegetativo
  • Concimazione: Da maggio in poi, ogni 4 settimane, con un fertilizzante liquido aggiunto all’acqua di annaffiatura. Sospendete gli apporti nel periodo di fioritura
  • Rinvasatura: In primavera, stimolando in tal modo la pianta a vegetare
  • Potatura: Eliminate i fiori appassiti e le foglie danneggiate
  • Moltiplicazione: Per seme: in luogo caldo a febbraio, trapiantate in aprile-maggio; oppure seminate direttamente all’aperto in marzo nelle zone a clima mite, ad aprile nelle altre aree

Il rimedio

Crescita stentata e pianta avvizzita: troppa acqua, concimazione irregolare e correnti d’aria. Spostate la pianta in ambiente più caldo e riparato, annaffiate moderatamente aggiungendo un fertilizzante liquido
Fusti e foglie infestate dai pidocchi: utilizzate insetticidi specifici per eliminarli
Foglie deformate e appiccicose: afidi che depositano la melata, eliminatele con uno specifico insetticida
Pianta deperita, foglie gialle e secche: cocciniglie, eliminatele spazzolando manualmente le parti e utilizzate un insetticida specifico

Il consiglio

I fiori sono molto sensibili agli attacchi batterici, l’acqua deve quindi essere assolutamente fresca e pulita con disciolta una goccia di clorochina. Non lasciate le foglie a contatto con l’acqua

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Celosia