Waterless beauty: la tendenza della skincare senz’acqua che guarda al futuro

Ingredienti vegani e naturali, per una nuova frontiera della bellezza attenta al consumo dell'acqua

Foto di Malvina Berti

Malvina Berti

Beauty Editor

Beauty editor dal 2017, ha collaborato con le più importanti realtà editoriali, da Condé Nast a Hearst, passando per il gruppo RCS. Capo redattore del ClioMakeUp Blog (2017-2019) ha vinto il premio MacchiaNera Internet Awards nel 2018 come "Miglior sito di bellezza".

La nuova frontiera della skincare è la waterless beauty, una tendenza cosmetica priva d’acqua e pensata per creare prodotti più performanti e attenti all’ecosistema.

Dopo il successo della clean beauty e dei “10 step di bellezza” coreani, sempre da Seoul arriva un nuovo trend, oggi molto conosciuto anche nel nostro Paese e che sfrutta i principi attivi per creare prodotti più concentrati, puri, leggeri da portare con sé e soprattutto con all’interno poca acqua.

Waterless beauty: la tendenza della skincare senz'acqua
Fonte: iStock
Waterless beauty la tendenza Coreana per prodotti senza acqua

Waterless beauty: le origini e che cos’e

L’acqua è infatti l’ingrediente più comune all’interno delle formulazioni cosmetiche. La sua funzione è quella di diluire le sostanza, dissolvere gli ingredienti solidi idrosolubili e gassosi-attivi, migliorare la texture e la consistenza di un prodotto. Allo stesso tempo però, l’acqua ha anche dei lati negativi: crea un terreno fertile per i germi e viene utilizzata come “riempitivo” creando in questo modo prodotti meno performanti e dall’azione meno efficace.

La waterless beauty ha dunque lo scopo di aumentare la potenza degli ingredienti e migliorarne l’efficacia sulla pelle, creando prodotti più sostenibili, a minor impatto ambientale e più green. Dai cosmetici solidi a quelli in polvere sempre più brand stanno creando prodotti senz’acqua usando come suo sostituto oli, burri e ingredienti naturali.

Anche a livello di packaging, la waterless beauty si concentra nell’utilizzare meno plastica possibile, creando confezioni in cartone riciclato e riciclabile oppure mettendo a disposizione per i clienti nei negozi delle vere e proprie spine beauty, al fine di creare prodotti ricaricabili e abbattere l’uso e il consumo di confezioni “one shot”.

Cosmetici senz’acqua, per una beauty routine sostenibile

Il primo fattore per cui scegliere dei prodotti solidi e senz’acqua è perché sono molto più efficaci. Le forme pure agiscono in modo più attivo su pelle e capelli, con il risultato non solo di un miglioramento più effettivo ma anche di un minor consumo del prodotto.

Recenti studi hanno inoltre dimostrato che l’acqua all’interno delle formulazioni evapori più facilmente, così facendo si porta via anche i principi nutritivi dei burri e degli ingredienti benefici all’interno. Inoltre, evaporando l’acqua lascia terreno fertile agli emulsionanti sintetici, alle fragranze e ai coloranti che potrebbero innescare irritazioni – o peggio – reazioni allergiche.

Oltre a questo, i cosmetici senz’acqua vengono scelti anche perché permettono di avere una skincare routine più green e sostenibile. Con formulazioni quasi sempre Vegan e con ingredienti naturali selezionati.

Prodotti waterless: in polvere e solidi

Detergenti viso, struccanti, burri e scrub corpo, ma anche shampoo e balsamo adesso sono disponibili tutti nella versione solida o in polvere. 

Se quasi 10 anni fa, fu Lush il primo brand a proporre questo tipo di prodotti cosmetici, oggi sono tantissimi i marchi di bellezza (più o meno famosi) che hanno incluso e stanno focalizzando le loro linee verso una cosmetica più consapevole e attenta.

Comodi da portare nel beauty case durante i viaggi in aereo e decisamente meno voluminosi da tenere in doccia, questi prodotti senz’acqua vanno imparati a conoscere e amare, per capirne a pieno il potenziale e usarli alla perfezione.

Come usare e conservare i prodotti senz’acqua

La maggior parte dei cosmetici senz’acqua hanno una funzionalità simile a quella delle saponette. Basterà inumidirli, strofinarli sulle mani per ottenere una leggera schiuma e poi utilizzarli per detergere viso o capelli.

Attenzione infatti a non utilizzare troppo prodotto: differentemente da quelli liquidi, i cosmetici waterless non fanno una schiuma esagerata, questo però non significa che siano meno performanti o che non stiano facendo il loro lavoro.

Anche la loro conservazione è importante al fine di far durare il più possibile il prodotto e non comprometterne la struttura. Dopo il loro utilizzo possono essere riposti su un portasapone in legno, una scatolina di metallo (da tenere aperta) oppure un portasapone in luffa.

Prodotti waterless, i brand da conoscere e provare:

Unbottle: scrub viso e corpo in formato solido

waterlesse beauty
Unbottle, Scrub viso. Prezzo: €14/ Unbottle, Scrub Corpo. Prezzo: €28

Se utilizzassimo prodotti pazzeschi senza far impazzire il pianeta? Creato per una generazione esigente, Unbottled offre una gamma di prodotti solidi e plastic free che non scendono a compromessi. Lo scrub viso al caffé garantisce una pelle radiosa, eliminando le cellule morte e lasciando la pelle morbida e liscia. Mentre, lo scrub corpo alla nocciola è consigliato per purificare, pulire e rassodare.

Biofficina Toscana, detergente viso solido per pelli impure

waterless beauty
Contiene estratto di mela bio con proprietà purificante astringente e sebo-regolatrice e estratto di Menta bio con proprietà rinfrescante, lenitiva-decongestionante, dermopurificante e seboregolatrice dell’Azienda Agricola Il Gobbo (Lucca). Fresche note di mela e menta. (Prezzo: €9,90)

Da oltre 12 anni il brand Biofficina Toscana propone una bellezza eco bio che punta alla tutela del suo territorio, sostenendo le Aziende Agricole locali che lavorano la terra in maniera virtuosa, limitando gli sprechi e l’impatto ambientale, rinunciando ad imballi inutili e scegliendo pack in materiale ecologico e certificato.

I cosmetici solidi sono una delle proposte che più incarnano questi valori. Sono formulati senza processo di saponificazione, come veri e propri detergenti liquidi, senza acqua e plastic free. La linea viso include 4 formule, per pelli miste, impure o che necessitano di nutrimento.

Clarins, shampoo solido all’Argan e Camelia

waterless beauty
Clarins, Shampoo solido. Prezzo: 16 €

Pratico ed ecologico, questo shampoo solido composto all’87% di ingredienti di origine naturale è un gesto sostenibile per i tuoi capelli. Arricchito con oli di argan e camelia biologici, conosciuti per le loro proprietà nutrienti, lascia i capelli puliti, morbidi e lucenti.

La deliziosa schiuma al profumo di cocco, che si sciacqua facilmente, rende lo shampoo un momento di puro piacere per tutta la famiglia. Compatto, pratico e leggero, è perfetto da portare sempre con sé senza il rischio di rovesciarlo.

Lamazuna, deodorante solido

waterless beauty
Deodorante per pelli sensibili – delicato profumo floreale. Prezzo: 9,90 €

Privo di oli essenziali e bicarbonato di sodio, questo deodorante anti-odore in formato solido è la soluzione ideale per la pelle sensibile. Lo zinco ricinoleato e la farina fossile neutralizzano efficacemente i cattivi odori senza inibire il naturale ed essenziale processo di traspirazione.

Erbolario, detergente viso in polvere anti-age

waterless beauty
Detergente Viso in Polvere Vitamina C & Oro 24K. Prezzo: 16,90 €

Un rivoluzionario detergente in polvere che, a contatto con l’acqua, si trasforma in una delicata schiuma lavante adatta a tutti i tipi di pelle, anche quelle secche e sensibili.

L’effetto è sorprendente e immediato: da subito la pelle appare più luminosa, liscia, compatta, come riossigenata. La Vitamina C e le particelle di Oro puro offrono infatti un’azione illuminante e levigante, potenziata dalla presenza degli estratti di Caviale di Limone, foglie di Lime, rametti e foglie di Limone.