Macchie sulle mani: cause e rimedi naturali

Prevenirle è sempre una buona opzione, ma quando compaiono è possibile attenuarle in modo naturale

Prima sembrano semplici lentiggini rosa, poi tendono all’arancione e al marrone e infine diventano ancora più scure: le macchie sulle mani possono diventare un inestetismo spiacevole, soprattutto se non sei classe 1930. Perché se è vero che l’invecchiamento acuisce la comparsa delle macchie, non è l’unica causa.

Tra le cause delle macchie sulle mani possiamo annoverare la prolungata esposizione ai raggi solari, soprattutto nelle ore più pericolose (ossia dalle 11 alle 15). In queste ore è bene proteggersi dal sole con una protezione alta, ma sarebbe meglio starsene sotto qualche portico decisamente ombroso.

Ma il sole non è l’unico responsabile delle macchie sulle mani, ci sono situazioni che ci predispongono all’azione deleteria dei raggi solari. Gli ormoni femminili e le loro alterazioni, ad esempio, possono rendere più sensibile l’epidermide ai raggi UV. Questo può accadere in gravidanza, ma anche quando si prendono anticoncezionali orali o in menopausa. A volte anche l’acne o la mancata esfoliazione possono essere causa di macchie sulla pelle ma questo accade soprattutto sul viso.

Una volta che le macchie sono comparse, possiamo comunque contrastarle e cercare di mitigarle. Alcuni rimedi naturali sono semplici. Per esempio puoi fare delle applicazioni di succo di limone o immergere le mani per circa 15 minuti in una soluzione fatta di acqua e succo di un limone. Anche l’aceto di mele è un buon rimedio naturale e lo puoi sostituire al limone (¾ di acqua e ¼ di aceto di mele). Il limone agisce come peeling naturale, l’aceto invece ammorbidisce la pelle.

Se non hai una pelle molto delicata, puoi tamponare le macchie anche con ovatta imbevuta con acqua ossigenata, che è un ottimo sbiancante. Oppure puoi usare l’aloe vera in gel che è perfetta per idratare la pelle, rinnovarla in profondità e anche attenuare le macchie.

Se le macchie sulle mani sono molto marcate, puoi contrastarle con l’aiuto di maschere preparate con ingredienti sicuramente presenti nella tua dispensa, ma lo devi fare spesso, almeno tre volte la settimana.

Maschera al cetriolo e limone

Basta un mixer da cucina che frulli un cetriolo sbucciato insieme al succo di mezzo limone, a una manciata di prezzemolo e a un cucchiaio di olio di germe di grano. Si ottiene un composto cremoso da applicare per 15 minuti sulle mani. Poi si risciacqua con acqua tiepida e si applica una crema idratante.

Maschera alla curcuma

Elimina anche le rughe questa maschera energizzante, ma è da applicare alla sera poiché la curcuma tende a colorare un po’ la pelle per qualche ora. Basta emulsionare un cucchiaio di olio di oliva e un cucchiaio di curcuma e applicare il composto per 40 minuti tutte le sere e sciacquare con acqua. Effetto strong. Subito dopo applica la crema idratante.

Maschera “bianca”

Il bianco delle patate e del latte per attenuare le macchie scure? Certo, se uniti al miele. In pratica procedi come per fare una purea di patate con una sola patata e senza salare l’acqua di cottura. Togli la buccia, schiacciala e uniscila a due cucchiai di latte e a un cucchiaio di miele. Mescola bene e applica per 20 minuti.

Macchie sulle mani: cause e rimedi naturali