Lentiggini finte: come realizzarle con il makeup per un effetto naturale

Le lentiggini sono sempre più richieste in ambito make up e tanti sono i modi per realizzarle con il trucco, in maniera naturale da farle sembrare reali

Chi non le ha le vuole e chi le ha, spesso non le sopporta. Le lentiggini, o le efelidi che compaiono con il primo sole, sono però ormai diventate un vero punto di forza, che rende particolare ogni viso o, meglio, ogni make-up. Sì, perché ormai sui social si vedono sempre di più volti ricoperti di lentiggini, su tutto il viso o su parte di esso, sia che siano naturali, filtri per rendere più belle le foto o make-up.

Realizzare le lentiggini con il trucco, infatti, non è poi così difficile e con i giusti strumenti e tecniche è davvero molto semplice ottenere un effetto realistico, che si rimuove con lo struccante o che va via dopo qualche lavaggio in più. Scopriamoli insieme!

Fonte: 123rf

Il metodo più semplice è quello di utilizzare un ombretto o una pomata per sopracciglia

Il modo più semplice ed economico per realizzare le lentiggini finte è con un ombretto marrone dal sottotono caldo. È importante infatti che l’ombretto sia leggermente caldo perché si armonizzerà meglio con i colori naturali della pelle, che spesso presenta rossori. Se usate il fondotinta dovrete stenderlo prima, altrimenti coprirà le lentiggini create. Una volta realizzata la base viso ed incipriata, basterà utilizzare un pennellino piccolo, angolato o da eyeliner, intingerlo nel colore e picchiettarlo sul viso, sul naso, guance e per un effetto ancora più naturale, facendo qualche lentiggine sparsa anche sul mento e fronte. Affinché sembrino reali, cercate di realizzarne di dimensioni ed intensità diverse, da più forte a meno, non prelevando sempre l’ombretto ma lasciandone alcune più chiare. Se vi sembrano troppo grosse, scure o finte, potete sfumarle leggermente picchiettandoci sopra le dita. 

Le pomate per sopracciglia consentono di ottenere un effetto più duraturo

Con l’ombretto, se vi scordate di averle realizzate e vi toccate il viso, le lentiggini si toglieranno, quindi attenzione! Se desiderate un risultato più duraturo, che lasci le lentiggini anche qualora inavvertitamente appoggiaste le mani sul volto, potete utilizzare una pomata per sopracciglia. L’effetto longlasting che hanno sulle sopracciglia sarà garantito anche sul viso, ma attenzione, perché essendo molto pigmentate potrebbero creare un effetto molto finto e vanno sapute dosare. Sempre con un pennellino prelevate poco colore, stemperate l’eccesso sul dorso della mano e picchiettatelo sul viso. Se erroneamente qualche lentiggine dovesse essere troppo scura passate subito un dito sopra per alleggerirla, perché una volta asciugata sarà difficile renderle meno pesanti senza doverle struccare.

Fonte: 123rf

Il metodo dello spray per coprire la ricrescita, per lentiggini naturalissime ma… attenzione!

Un altro metodo per ottenere delle lentiggini finte davvero naturali è quello di utilizzare uno spray per coprire la ricrescita che si elimina con un semplice lavaggio dei capelli. L’effetto è davvero molto naturale, si ha difficoltà a capire che siano finte, specie scegliendo un tono di marrone chiaro e leggermente rossiccio. Il segreto è quello di premere appena l’erogatore, in modo che non esca un getto diretto di colore ma che letteralmente venga spruzzato sul viso in piccole macchioline di colore, che sembreranno delle vere e proprie lentiggini. Questo perché il prodotto è impalpabile ma, soprattutto, perché nessuna verrà della stessa dimensione ed intensità dell’altra. Inoltre sarà più facile diffonderle su tutto il volto in maniera naturale, in modo che sembrino ancora più realistiche. Non esagerate però con l’utilizzare questo metodo, perché è pur sempre un prodotto per capelli e, pur essendo lavabile e adatto per uso cosmetico, non è testato per essere utilizzato sul viso. Ok per una foto o una serata particolare, ma non come opzione da utilizzare ogni giorno.

Fonte: 123rf

Il metodo dell’henné per un effetto naturale ma più difficile da realizzare

Uno dei metodi più utilizzati sul web per ottener lentiggini un po’ più durature e che non se ne vadano con del semplice struccante è quello di utilizzare dell’henné. Esatto, proprio quello dei capelli o con cui le donne indiane si decorano le mani. Proprio per lo stesso principio, come riesce a colorare la pelle della mani è utile per realizzare lentiggini naturali sul viso, a patto di scegliere il giusto colore e rispettare i tempi di posa. Il colore più indicato è il marrone, che contiene un mix di piante tra lawsonia, cioè il classico henné rosso ed altre erbe tintorie. Comprate la pasta già pronta, quella contenuta in una sorta di cartoccio, tagliate la punta creando un forellino piccolissimo e, dopo aver steso una crema o un po’ di olio sul viso, procedete a creare le lentiggini. L’olio o la crema creeranno una sorta di barriera sulla pelle che farà aderire meno l’henné, in modo che l’effetto non sia troppo saturo ed evidente, risultando innaturale. Lasciatele in posa una decina di minuti, poi rimuovete delicatamente i puntini e lavate il viso. Nel caso le lentiggini risultassero troppo leggere, aspettate il giorno dopo per ripassarle, perché il colore potrebbe scurire leggermente con il passare delle ore.

Questo è sicuramente il metodo più duraturo, perché le lentiggini resisteranno anche una settimana o più, a seconda del tipo di pelle, di quanto truccate il viso e di che prodotti utilizzate per la vostra skincare routine. È però anche il metodo più difficile, perché non è sempre facile dosare il tempo di posa e la quantità di colore ma, soprattutto, assicuratevi di acquistare un prodotto di buona qualità e con solo ingredienti naturali.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lentiggini finte: come realizzarle con il makeup per un effetto natura...