Cut Crease: ecco come realizzare un makeup occhi in stile Instagram

È uno dei makeup più visti sui social: parliamo del makeup Cut Crease, più grafico e definito nella zona della piega palpebrale. Ecco come realizzarlo

Camilla Cantini

Camilla Cantini Beauty blogger

Basta aprire i social per essere inondati da questo tipo di makeup: il trucco Cut Crease prevede che il makeup occhi sia come “tagliato” da una linea netta posizionata leggermente sopra la palpebra, che crea profondità e definizione allo sguardo. Possiamo considerarla una sorta di evoluzione del makeup iconico anni ’60, di cui Twiggy è stata la musa, indossato poi da tante altre celebrities. Nato per rendere più magnetico ed intenso lo sguardo femminile delle attrici nei film in bianco e nero, oggi il suo stile è totalmente diverso. Mentre in passato si disegnava una linea nera che seguiva i contorni della piega dell’occhio, posizionandosi sopra di qualche millimetro, per poi giocare con chiaroscuri, oggi la Cut Crease si fa più elaborata e ricercata, andando ad arricchirsi di sfumature complesse.

La tecnica, per così dire, moderna, è padroneggiata in particolare modo delle Drag Queen, che avendo spesso una conformazione ossea con sopracciglia più folte e sporgenti, tendono a coprirle per poter avere più spazio per creare i propri makeup scenici. Ecco allora la necessità di ridisegnare totalmente l’arcata sopracciliare e, con essa, ridefinire in maniera proporzionale la piega dell’occhio proprio disegnandone una finta. Sui social però è boom di Cut Crease di ogni genere, realizzate da tutte le makeup lover.

Si parte applicando l’ombretto di transizione nella piega dell’occhio, qualsiasi colore, andandolo a degradare verso l’alto e verso l’esterno e sfumandolo con altri colori per effetto graduale e non netto. Con un pennellino piccolo e piatto, a lingua di gatto, si applica il correttore al centro della palpebra mobile, vicino alla piega dell’occhio. A questo punto si apre e si guarda verso l’alto: in questo modo il correttore andrà a sporcare la zona esatta in cui far partire la Cut Crease. Adesso, con il pennellino, si traccia una linea che prosegua il segno fatto con il correttore e che segua l’andamento della piega palpebrale, portandola verso l’esterno e curvandola leggermente, come fosse quasi un eyeliner. Attenzione però a non sporcare la parte superiore alla linea tracciata, quella cioè dove è ancora visibile l’ombretto. A questo punto potete procedere, sempre con precisione, ad applicare un ombretto al disotto dello stacco netto che si sarà creato, ad esempio un ombretto effetto metallico o dei glitter.

Fonte: Instagram

Questa non è la sola forma di Cut Crease che possiamo realizzare, con la stessa tecnica infatti possiamo scegliere di portare il correttore a “tagliare” tutta la sfumatura di ombretti o andarla a degradare verso l’esterno, concentrandoci solo su una porzione della palpebra mobile. Si parla quindi di Half Cut Crease, proprio perché solitamente si fa partire lo stacco netto dall’angolo interno dell’occhio e ci si ferma all’incirca a metà della palpebra. Sembra molto difficile da realizzare e, sicuramente, da spiegare a parole, ma dopo qualche tentativo ci si prende facilmente la mano e si capisce come e dove applicare il correttore, step fondamentale per l’ottima riuscita di questo makeup. Le versioni più moderne, direttamente dalle sfilate di Alta Moda, utilizzano addirittura una semplice linea di eyeliner colorato o di matita nera, da far fluttuare da sola sulla palpebra fissa, poco sopra la piega palpebrale, per un effetto minimal davvero particolare.

Fonte: Instagram

Camilla Cantini

Camilla Cantini Beauty blogger Sono Camilla, makeup-artist freelance con la passione per la moda e l’arte. Ho iniziato ad avvicinarmi al mondo beauty come autodidatta per poi specializzarmi, lavorando per shooting, sfilate e magazines di settore. Amo creare look sempre diversi, ricercare nuovi trend e confrontarmi giornalmente con chi mi segue con affetto!

Cut Crease: ecco come realizzare un makeup occhi in stile Instagr...