Tinta per sopracciglia: metodi e consigli utili

Sempre più donne tingono le proprie sopracciglia per uno sguardo deciso e profondo. Ecco tutti i metodi per colorare le sopracciglia e gli errori da evitare

Il look del viso è sempre più importante. Fino a pochi anni fa la tinta sopracciglia era poco utilizzata e vista come qualcosa che riguardasse solo le star, ma adesso le cose sono cambiate. Sono sempre di più le donne che la usano e riescono così a dare al loro sguardo una profondità incredibile.

Usare una colorazione per sopracciglia adatta permette di rimpolparle, facendole sembrare più folte e ben definite. Se però non vuoi tingerle, ci sono altre soluzioni per migliorare l’aspetto delle tue sopracciglia.

Come tingere le sopracciglia

Il vantaggio più importante che otterrai usando una tinta per sopracciglia sarà quello di ottenere degli archi ben definiti, che ti permetteranno di correggere i difetti delle tue sopracciglia. Tingerle è un’operazione molto semplice da svolgere.

Come prima cosa applica della vaselina nell’area intorno alle sopracciglia, eviterai così di macchiare la pelle. Procedi poi con la colorazione vera e propria. Una volta finito elimina, con delle pinzette, i peletti in eccesso. Se non vuoi colorare le sopracciglia con la tinta ci sono prodotti alternativi che puoi usare, come matite per sopracciglia e polveri, ma i loro risultati non sono altrettanto duraturi.

Dove comprare la tinta e soluzioni alternative

La tinta sopracciglia si compra in profumeria, ma almeno per le prime volte sarebbe meglio che tu ti facessi aiutare nell’applicazione da un professionista, per evitare di fare pasticci. Una volta che sarai diventata esperta allora potrai fare da sola, acquistando la tinta e miscelandola, oppure comprando prodotti già pronti. Oltre che con la tinta possono essere colorate anche con l’henné per sopracciglia, una sostanza naturale.

Come scegliere il colore della tinta per sopracciglia?

Ridefinire e colorare le sopracciglia serve principalmente a dare maggior risalto agli occhi e allo sguardo, ma va fatto nel modo corretto. I colori che si possono scegliere sono tre:

  • toni più chiari di quelli dei capelli;
  • toni più scuri di quelli dei capelli;
  • toni dello stesso colore dei capelli.

Toni chiari e toni scuri

Scegliere i prodotti giusti per sopracciglia chiare o scure di una tonalità diversa da quella naturale, permetterà di rendere più intense anche quelle più rade, facendole apparire subito molto più piene e ben delineate. Quando scegli il colore da usare però ricordati di non esagerare, come ha fatto Miley Cyrus con le sue sopracciglia invisibili, rese così tanto chiare che non si vedono più. Questo è uno dei rischi di schiarire le sopracciglia.

Toni simili a quelli dei capelli

Se sei un tipo esuberante e ti piace stupire probabilmente colorerai le tue sopracciglia di un tono diverso da quello dei tuoi capelli. Ma se, al contrario, vuoi un look naturale e classico scegli una tonalità simile a quella dei tuoi capelli.

Infatti scegliere una tonalità qui vicina a quella della capigliatura darà un effetto classico e molto naturale, mantenendo armoniosi e molto delicati i colori del tuo viso. Questo effetto lo avvertirai ancora di più se per i capelli hai utilizzato una tinta.

Gli errori che si fanno quando si tingono le sopracciglia

Applicare una tinta sopracciglia richiede attenzione. Quando prepari il prodotto controlla la sua consistenza, che deve essere cremosa, infatti se fosse troppo liquida la tinta colerebbe negli occhi. I tempi di posa sono di circa 3 minuti; meglio fare due applicazioni che ottenere un colore troppo scuro già dalla prima.

Una tinta sopracciglia permanente dura più a lungo, ma la prima volta usane una semipermanente, per capire se era proprio quello l’effetto che stavi cercando. Importante: non usare mai la tinta per capelli per colorare le sopracciglia.

Tinta per sopracciglia: metodi e consigli utili