Beauty sostenibile: è possibile? Noi abbiamo la risposta

L’emergenza climatica coinvolge tutti e fare scelte più sostenibili è ormai un obbligo per un futuro sempre più green e la cosa vale anche per il mondo della bellezza e del make-up

Gaia Magenis Beauty Editor Gaia Magenis, 1987, designer per laurea e beauty editor per lavoro: appassionata di make-up, ossessionata dai rossetti. Scrivo di bellezza a 360 gradi: dai prodotti ai trend passando per il mondo dell'inclusivity.

beauty sostenibile come fareÈ possibile vivere il beauty in modo sostenibile? La risposta è sì e farlo è indispensabile. Infatti, aiutare l’ambiente e fare adottare abitudini più green sono ormai scelte obbligate per garantire un futuro migliore, a noi e alle generazioni future. Il primo passo è fare scelte attente e mirate, evitare gli sprechi e optare per prodotti che sfruttano non solo materie riciclate, ma anche produzioni a basso impatto ambientale. Tutto ciò, ovviamente, deve permeare qualsiasi aspetto della vita di ognuna, e il mondo della bellezza non è escluso.

Proprio per questo abbiamo deciso di concentraci su come rendere la nostra bellezza sostenibile e di minore impatto per tutto il pianeta.

Scegli alternative riutilizzabili

L’usa e getta è stato per anni protagonista del mondo beauty, e non solo, ma oggi abbiamo capito quanto sia importante evitare di produrre grandi quantità di rifiuti e, per questo motivo, è sempre meglio optare per alternative riutilizzabile. Scegliere panni struccanti in microfibra o pad in bamboo, infatti, permettono non solo di ridurre la quantità di rifiuti difficilmente smaltibili ma anche di optare per alternative più green più rispettose di cute, corpo e capelli.

Sì ai rimedi home made (se li conosci)

I vecchi rimedi della nonna nono sono mai una cattiva scelta, oltre a essere quasi sempre disponibili e a portata di mano, permettono anche di ridurre l’uso e l’acquisto compulsivo di prodotti che, in alcuni casi, potrebbero non rispondere alle esigenze. In questo modo, quindi, si andrebbero ad accumulare prodotti inutilizzati e che, dopo la scadenza del PAO, sarebbero anche rischiosi da applicare sulla pelle.

Con le dovute attenzioni, invece, è possibile seguire alcune ricette home made e fai da te, da replicare in piccole dosi e da usare di volta in volta. Un esempio? Lo scrub labbra con olio d’oliva o miele e zucchero: economico, veloce e totalmente green, oppure le maschere viso fai da te.

Attenzione, però, a non lanciarsi in ricette esagerate o pensate sul momento specialmente in presenza di ingredienti acidi o particolarmente aggressivi (come limone e bicarbonato).

Opta per i prodotti solidi

Se una volta le saponette erano un must in casa di tutti, oggi hanno lasciato spazio ai prodotti liquidi che, però, portano con loro alcune conseguenze. Ad esempio, l’alto consumo di plastica dei packaging, nel caso in cui non si scelgano prodotti ricaricabili (oggi ancora poco conosciuti e utilizzati). Proprio per questo motivo sono sempre di più i brand che propongono prodotti, per viso, corpo e capelli, in formato solido. Delle vere e proprie saponette che, oltre a consumare meno acqua durante la produzione, evitano l’accumularsi di packaging esausto e, spesso, utilizzano confezioni in carta riciclata che può essere facilmente prodotta e smaltita senza grandi sforzi.

Utilizza prodotti multiuso

Probabilmente il tuo bagno pullula di prodotti dedicati al corpo, ai capelli e al viso. Tanti, anzi tantissimi prodotti che affollano la tua beauty routine e, oltre a rubarti parecchio tempo, sono un dispendio di energie per la produzione e packaging inutile. Cerca quindi detergente che oltre a pulire la pelle permettano anche di struccare oppure correttori che agiscono insieme alla skincare per curare piccoli brufoli e imperfezioni cutanee.

Viva i refill e i pack riciclabili

La plastica è uno dei principali nemici dell’ambiente perché, oltre a richiedere l’uso di sostanze altamente inquinanti per la sua produzione, è anche di difficile smaltimento. Per questo motivo, oltre a prediligere confezioni in altro materiale o realizzate con plastica riciclata, è meglio scegliere prodotti ricaricabili. Shampoo, profumi, prodotti per il corpo: le opzioni sono davvero tantissime e, oltre a permette di fare una scelta ecologica, solitamente comporta anche un risparmio sul prodotto finale dato che le ricariche o i refill sono solitamente vendute a un prezzo più basso.

Opta SPF con formule rispettose per il mare

Nonostante sia bene utilizzare la protezione solare 365 giorni l’anno è innegabile che in estate venga più impiegata con l’esposizione solare diretta specialmente al mare. Tra le scelte sostenibili che è possibile effettuare ogni giorno vi è anche quella che riguarda gli SPF rispettosi dell’ambiente e dei coralli. Questi filtri, una volta sciolti nel mare non andranno a inquinare le acque evitando così ulteriore inquinamento.

Conosci il bamboo?

Tra le alternative alla plastica è impossibile non menzionare il bamboo. Questa pianta, infatti, una volta trattata può essere utilizza per diversi scopi: panni struccanti, pad riutilizzabili, spazzolini da denti e non solo. Un materiale che offre prestazioni a lunga durata è molto resistente e anche esteticamente piacevole da vedere.

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Beauty sostenibile: è possibile? Noi abbiamo la risposta