Fertilità e concepimento: trucchi e consigli per le aspiranti madri

Sei in cerca di un bimbo, ci stai provando già da un po’ e vorresti qualche consiglio per restare incinta? Se il bebè si fa aspettare non bisogna perdersi d’animo: esistono dei trucchi che ti possono aiutare nella "caccia alla cicogna".

Meglio lasciar perdere teorie strampalate tramandate da parenti e amiche: l’unico "trucco" che funziona veramente è riconoscere il momento dell’ovulazione, ovvero i giorni fertili in cui può avvenire la fecondazione dell’ovocita.

Esistono vari modi per identificare l’ovulazione:

1) Misurare la temperatura vaginale
Per misurare la temperatura vaginale serve un apposito termometro acquistabile in farmacia. La temperatura va misurata al mattino appena sveglia: resta bassa per giorni, poi cala leggermente e infine si alza, segnale questo che l’ovulazione è in corso. I rapporti dovrebbero essere concentrati nelle prime ore in cui la temperatura si alza.

2) Osservare il muco cervicale
Durante l’ovulazione, il muco cervicale diventa più fluido e abbondante.

3) Misurare i livelli ormonali
Il livello ormonale può essere misurato comodamente a casa con appositi dispositivi venduti in farmacia. Si raccoglie un campione di urine, possibilmente al mattino, e lo si inserisce in un minicomputer che analizza il livello di ormoni e individua il periodo fertile.

4) Controllare le modificazioni del collo dell’utero
Per questa verifica è necessario rivolgersi a un ginecologo. Il collo dell’utero modifica la propria consistenza, la posizione e l’apertura durante l’ovulazione per favorire il passaggio degli spermatozoi.

Fonte:

Fertilità e concepimento: trucchi e consigli per le aspiranti ma...