Burt Lancaster, attore: biografia e curiosità

Burt Lancaster è stato un personaggio importante del cinema grazie al suo affascinante aspetto e al suo talento, ecco alcune informazioni utili sulla sua vita

Burt Lancaster è il nome d’arte di Burton Stephen Lancaster. Questo personaggio famoso è nato il 2 novembre 1913 ad East Harlem, New York. Alto circa 1.85 cm, Lancaster era noto per il suo fisico atletico e muscoloso. Il suo spontaneo sorriso non è mai passato inosservato per via della sua sua espressione da birbante ed attraente allo stesso tempo. Il suo aspetto affascinante e possente lo ha reso uno degli attori più sexy del panorama cinematografico. E’ riuscito a recitare per numerosi ruoli, tutti particolarmente differenti tra loro, dimostrando sempre il suo grande talento, nonché una forte personalità tanto da raggiungere la perfezione nell’ambito della recitazione. E’ proprio grazie a questa virtù ad essere diventato una vera e propria star del cinema a livello internazionale. La sua immagine è sempre riuscita, infatti, ad ammaliare il pubblico come pochi sono riusciti a fare. Burt Lancaster ha passato la sua infanzia in un quartiere residenziale della sua città natale, divenuto in seguito un ghetto. Ha tre fratelli maggiori e suo padre svolgeva il mestiere di impiegato delle poste.

Si diploma nell’anno 1930 e grazie alla sua passione per lo sport viene successivamente ammesso al college. Dopo aver visto la pellicola “Il segno di Zorro”, Lancaster se ne innamora in quanto resta particolarmente affascinato dalle capacità acrobatiche del protagonista. Resta talmente incantato dal film da rimanere al cinema per una giornata intera a rivedere la stessa pellicola. Ed è proprio in questo periodo della sua vita che Burt prende una decisione molto importante la quale segnerà in seguito una vera e propria svolta. Decide infatti di abbandonare gli studi per dedicarsi al suo nuovo interesse, ovvero quello dell’acrobazia. Il suo sogno diventa proprio quello di fare l’acrobata. Per questa ragione, insieme ad un suo amico d’infanzia, decide di fondare un duo acrobatico chiamato “Lang & Cravat”. Inizia così ad apparire in vari spettacoli nel ruolo di trapezista. Da questo momento in poi, Burt Lancaster dedica interamente la sua vita agli spettacoli circensi per circa una decina di anni. Purtroppo, nell’anno 1941 si trova costretto a dover abbandonare questo ruolo a causa di un infortunio al polso durante uno spettacolo. Lancaster quindi non ha altra scelta e deve assolutamente trovare un nuovo lavoro.

In questo periodo inizia a svolgere vari lavoretti tra cui il commesso di magazzini per lavorare successivamente come addetto all’interno di una fabbrica di refrigeratori. Infine riesce a trovare una nuova occupazione presso una biglietteria per alcuni concerti della CBS. Durante la seconda guerra mondiale Lancaster viene chiamato per svolgere il servizio militare e viene mandato ai servizi speciali prima in Nord Africa e poi in Italia. E’ proprio questa missione ad avvicinare Burt al mondo dello spettacolo grazie ad un cast per la rivista “Stars and Gripes” la quale aveva lo scopo di rappresentare i numerosi fronti per mettere in risalto l’impegno dei militari durante la guerra. Subito dopo questa breve esperienza, Lancaster debutta nel mondo cinematografico, precisamente nell’estate del 1945, divenendo in breve tempo uno degli attori miliardari dell’epoca. Accadde tutto un giorno come tanti mentre l’attore andava a fare visita alla donna che sarebbe diventata la sua nuova moglie, ovvero Norma Anderson, segretaria di un noto produttore della radio. Precisamente, è accaduto tutto mentre si trovava all’interno di un ascensore. Fu proprio qui che venne notato da un agente di teatro il quale era convinto che l’uomo fosse un attore.

L’agente non perse tempo e, affascinato dal suo aspetto, propose a Burt di interpretare un ruolo all’interno della commedia “A Sound of Hunting”.
Sarà questo evento a cambiare definitivamente la vita di Burt Lancaster e segnare una vera e propria svolta all’interno della sua carriera. In questo periodo conosce Harold Hecht il quale diventa suo agente e stringe con l’attore una forte amicizia. E’ proprio in seguito a questo legame che Lancaster debutta ad Hollywood divenendo un’icona simbolo di vari classici. Partecipa alla sua prima pellicola “I GANGSTERS”, classificata tra i migliori noir degli anni quaranta. Lancaster ottiene sin da subito un’enorme notorietà, tanto che i problemi economici diventano semplicemente un vago ricordo degli anni passati. Dopodiché interpreta ulteriori capolavori tra cui “Forza Bruta”, “Furia nel deserto” e “Le vie delle città” nel 1947. Grazie a queste prime recitazioni, Lancaster riesce a definire in maniera definitiva il suo personaggio tanto da spiccare per la sua naturalezza e spontaneità, riuscendo a competere allo stesso tempo con altri personaggi importanti dello spettacolo di quei tempi. Dopo aver collaborato per ulteriori pellicole di genere noir si dedica ai film western e di avventura, spiccando anche in questo caso per le sue insuperabili doti artistiche. L’attore appare per l’ultima volta sul grande schermo nell’anno 1989 insieme a Kevin Kostner per la pellicola “L’uomo dei sogni” per poi continuare a dedicarsi a numerosi film e serie televisive tra cui alcune appartenenti a produzioni italiane. Pochi anni dopo muore a causa di un ictus il 20 ottobre del 1994.

Burt Lancaster, attore: biografia e curiosità