Rebel Wilson e la gioia di diventare mamma: “Ringrazio la mia splendida surrogata”

Rebel Wilson è diventata mamma per la prima volta e ha condiviso delle splendide parole di ringraziamento per la sua madre surrogata

Diventare mamma era uno dei suoi più grandi desideri e finalmente è riuscita a realizzarlo. Rebel Wilson, volto celebre di Hollywood e vera regina della commedia americana, ha annunciato su Instagram di aver accolto tra le braccia la piccola Royce Lilian, la sua prima figlia. Una dolcissima bambina venuta al mondo dopo un lungo percorso e che l’ha resa la donna più felice del mondo, nata grazie a una madre surrogata. E nelle parole dell’attrice c’è tutto l’amore per aver finalmente potuto creare la famiglia che aveva sempre sognato.

Rebel Wilson e il difficile percorso per la fertilità

Diventare mamma per una donna è un passo importante. Un desiderio che, però, spesso resta incompiuto. Talvolta dimentichiamo che la maternità non è un fatto così scontato, anzi per alcune di noi si può trasformare in un percorso arduo fatto di visite, controlli, terapie e momenti duri che – a dispetto di ogni sforzo e dell’impegno messi – non sempre raggiungono il risultato sperato.

L’attrice Rebel Wilson ha vissuto sulla propria pelle tutto questo. Lei che aveva sempre desiderato una famiglia e dei figli, nel momento in cui si era decisa a compiere il grande passo aveva scoperto di avere difficoltà a concepire. I medici che la seguivano le avevano consigliato di cambiare stile di vita e di rimettersi in forma per aumentare le “possibilità di congelare le uova e averne di qualità migliore”, come aveva spiegato in una diretta su Instagram a una sua fan. Rebel ha fatto di tutto – anche perdere quasi trenta kg – eppure le notizie per lei non erano state affatto buone.

In un momento di sconforto aveva scritto: “L’universo funziona in modi misteriosi e a volte tutto non ha senso… Ma spero che la luce stia per brillare attraverso tutte le nuvole scure”. E sì, quella luce è arrivata dirompendo con una forza immensa nella sua vita, oggi più piena.

Rebel Wilson mamma per la prima volta

Il 7 novembre 2022 finalmente è arrivato l’annuncio che aveva sempre sperato di condividere con amici e fan: “Più che orgogliosa di annunciare la nascita della mia prima figlia, Royce Lillian, nata la scorsa settimana tramite surrogata 💗 – ha scritto Rebel Wilson sul suo profilo Instagram, a corredo di una dolcissima foto che ritrae la bambina appena venuta al mondo.

Una tutina morbida di colore rosa, delle deliziose calzette a forma di unicorno e la manina che copre il viso, come per non disturbare il suo sonno. La piccola Royce Lilian è meravigliosa, “Un bellissimo miracolo” come la stessa attrice l’ha definita:  “Non riesco nemmeno a descrivere l’amore che ho per lei (…). Sarò per sempre grata a tutti coloro che sono stati coinvolti, (sapete chi siete), ci sono voluti anni per farlo… ma in particolare volevo ringraziare la mia splendida surrogata che l’ha portata e l’ha partorita con tanta grazia e cura”.

È a lei, a questa donna (anonima) che va tutta la gratitudine di Rebel. “Grazie per avermi aiutato a creare la mia famiglia [attualmente ha una relazione con l’imprenditrice Ramona Agruma, ndr]- ha scritto -, è un regalo fantastico. Il miglior regalo!! Sono pronta a dare alla piccola Roycie tutto l’amore immaginabile. Sto imparando velocemente…con molto rispetto per tutte le mamme là fuori! Orgogliosa di essere nel vostro club”.

VIP che hanno scelto la maternità surrogata

La maternità surrogata (volgarmente definita “utero in affitto“) è una forma di procreazione assistita su cui in molti mantengono delle riserve, incluso lo Stato Italiano che la considera una pratica illegale. Negli Stati Uniti d’America, invece, non lo è già da diverso tempo ed è per questo che Rebel Wilson si è aggiunta alla schiera di celebs che hanno scelto questa “via” per diventare genitori.

Basti pensare a Nicole Kidman che, dopo aver adottato due bambini con il primo marito Tom Cruise e averne avuta una dal secondo marito Keith Urban, vi è ricorsa per avere un quarto figlio. Uno dei primi è stato, ad esempio, l’attore Robert De Niro che già nel 1995 era ricorso alla maternità surrogata con la sua compagna del tempo. Ma l’elenco potrebbe continuare, da Sarah Jessica Parker che grazie a questa pratica ha avuto due gemelle, fino a Sir Elton John che con il compagno David Furnish è diventato papà di due splendidi bambini, seguito a ruota dai cantanti Miguel Bosé e Ricky Martin.

Sono situazioni molto diverse tra loro, circostanze che – com’è evidente – non ci consentono di certo di far di tutta l’erba un fascio. Cosa che a prescindere sarebbe scorretta. Specialmente se pensiamo a casi come quello di Rebel Wilson, con evidenti problemi di fertilità, o a Kim Kardashian che soffre di una grave condizione chiamata placenta accreta che le impedisce di avere figli.