Chi è Paola Minaccioni e in quali fiction l’abbiamo vista

Paola Minaccioni è un'attrice e comica romana, con alle spalle una grande esperienza in teatro e cinema, ma anche sul piccolo schermo

Talento, classe e personalità. Se dovessimo riassumere in tre parole Paola Minaccioni, queste calzerebbero a pennello. Una delle attrici più amate d’Italia, con alle spalle una grande esperienza in teatro, al cinema e in tv, dove è uno dei volti noti della fiction.

Classe 1971, Paola Minaccioni è nata a Roma. Suo padre, Roberto Minaccioni, è stato un volto noto nella Capitale negli anni Settanta, in quanto massaggiatore dei calciatori della Roma. Paola però ha preso tutt’altra strada e ha cominciato sin da giovanissima a dedicarsi alla sua grande vocazione: la recitazione.

Dapprima ha studiato teatro, partecipando al laboratorio di Serena Dandini, poi ha ampliato le sue conoscenze e affinato le sue capacità al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Da lì in poi è stato un susseguirsi di esperienze sul palcoscenico e dietro la macchina la presa che l’hanno consacrata come una delle attrici più talentose del Bel Paese.

Grandi occhi castani e un sorriso ammaliante, Paola Minaccioni ha messo la sua arte anche al servizio della risata, esibendosi in diversi spettacoli di cabaret. Non a caso è conosciuta per le sue esilaranti imitazioni di donne vip come l’influencer Chiara Ferragni e la sua collega Sabrina Ferilli, che sono diventate dei veri e propri tormentoni in radio.

Il cinema le ha donato numerosi riconoscimenti importanti, anche a livello internazionale. Nel 2012 è stata candidata al Nastro d’Argento e al Ciak d’Oro per il film Magnifica presenza di Ferzan Ozpetek, per il quale ha vinto un Globo d’Oro come migliore attrice non protagonista. Poi si è aggiudicata il Nastro d’Argento nel 2014 per il film Allacciate le cinture, diretta sempre da Ozpetek. Interpretazione che le è valsa anche una candidatura ai David di Donatello.

Grazie al piccolo schermo, però, Paola Minaccioni è entrata nelle case di tantissimi italiani, diventando un affezionato e apprezzatissimo volto della fiction. Indimenticabile la sua partecipazione a Un Medico in famiglia nel ruolo di Maura Bettati, la direttrice della banca di Poggio Fiorito, divorziata e con un figlio di nome Cosimo. Poi l’abbiamo vista anche in altri lavori per la tv come il film Un amore di strega con Alessia Marcuzzi e la fiction Una pallottola nel cuore diretta da Luca Manfredi e al fianco di Gigi Proietti. Sempre diretta da Manfredi, ha recitato nel film In arte Nino, dedicato alla vita e alla carriera del compianto Nino Manfredi.

Nel 2021 è tra i protagonisti de La bambina che non voleva cantare, film per la televisione del 2021 diretto da Costanza Quatriglio e basato sulla vita della cantante italiana Nada, ma adesso si prepara a lavorare ancora una volta con Ferzan Ozpetek. Il regista l’ha scelta per formare il cast della serie tv Le fate ignoranti, basata sull’omonimo film cult e che sarà disponibile all’interno del catalogo Star di Disney Plus (probabilmente nel 2022).

Per quanto riguarda la vita privata dell’attrice, si sa ben poco. La bella Paola è sempre stata riservata e non si è mai sbilanciata sulle sue love story, tenendole lontano dai riflettori. Sappiamo che non è sposata e che non ha figli, in più attualmente dovrebbe essere single.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chi è Paola Minaccioni e in quali fiction l’abbiamo vista