Oggi è un altro giorno, Beppe Fiorello si racconta: “Credo di aver salvato una vita”

Nel salottino di Serena Bortone, il bravissimo attore Beppe Fiorello ha svelato un episodio inedito della sua vita

In un lungo viaggio a ritroso nel tempo per ricordare la sua brillante carriera, tra aneddoti divertenti e qualche dettaglio curioso, Beppe Fiorello è riuscito ancora una volta a strapparci un sorriso e tante emozioni. Ospite a Oggi è un altro giorno, il salottino di Serena Bortone, l’attore si è raccontato a tutto tondo.

Reduce dall’incredibile successo de Gli orologi del diavolo, la nuova fiction targata Rai tratta da una storia vera, Beppe Fiorello è stato accolto in studio con grande calore e ci ha regalato qualche stralcio commovente della sua vita. Proprio lui, che sul piccolo schermo ha vestito i panni dell’eroe Salvo D’Acquisto, ha infatti rivelato di aver salvato un uomo. È un racconto inedito, che per la prima volta ha deciso di portare alla luce proprio ai microfoni di Oggi è un altro giorno.

“Credo di aver salvato la vita ad un uomo, non ne ho mai parlato ma la tua domanda ha stimolato il mio ricordo” – ha spiegato Fiorello. Si trovava in spiaggia nella sua amata Sicilia, assieme ad un amico, e poiché era ora di pranzo non c’era quasi nessuno. All’improvviso, i due hanno notato una persona che galleggiava in acqua a faccia in giù, accanto ad un bambino piccolo: “Era un tedesco in vacanza con suo figlio, stava cercando di fare una capriola ma era caduto di testa e si era rotto l’osso del collo”.

Senza pensarci troppo, Beppe e il suo amico hanno soccorso il pover’uomo, portandolo delicatamente a riva. E poiché la persona con cui l’attore si trovava parlava molto bene il tedesco, sono riusciti a capire quello che lo sfortunato turista stava cercando di spiegare loro: “Era un medico e ci ha detto, quasi agonizzante: ‘Tenetemi ferma la testa, temo di essermi rotto l’osso del collo‘. Lo abbiamo curato fino all’arrivo di un elicottero. Probabilmente ho partecipato al salvataggio di una persona”.

Spronato da Serena Bortone, Fiorello ha raccontato anche il lieto fine, perché il turista è tornato un anno dopo alla ricerca di coloro che lo avevano soccorso. E, quasi come per miracolo, era in perfetta salute, senza aver subito alcuna conseguenza a causa del terribile incidente. “Questo mi fa pensare che al mondo c’è un uomo che vive grazie all’istinto di un altro uomo” – ha concluso l’attore.

Nel corso della lunga intervista, poi, Beppe Fiorello ha concesso qualche interessante dettaglio sulla sua vita privata. In particolare, parlando dei figli Anita e Nicola, nati dal suo amore con Eleonora Pratelli, ha rivelato: “Sono due ragazzi tranquilli, studiano da casa e si impegnano molto. Sto cercando di appassionarli alla visione del cinema, perché questa è una materia che secondo me andrebbe inserita nelle scuole“.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Oggi è un altro giorno, Beppe Fiorello si racconta: “Credo di a...