“New Amsterdam”, il Covid al centro della terza serie: dove e quando vederla in tv

"New Amsterdam" approda su Mediaset con l'attesissima terza stagione, il Medical Drama con protagonista Ryan Eggold

Per tutti gli appassionati della serie torna in prima serata su Canale 5 da martedì 1 giugno l’attesissima terza stagione di New Amsterdam, il medical drama con protagonisti il medico Max Goodwin, interpretato da Ryan Eggold, e tutti i personaggi che ruotano attorno al Bellevue Hospital di New York.

Saranno 14 gli episodi inediti che andranno in onda su Mediaset: ogni martedì sera saranno tre le puntate trasmesse in prima serata dalle 21.30. Per il finale dovremo avere un po’ di pazienza: a causa dell’emergenza sanitaria infatti le riprese sono state rallentate, e il finale di stagione andrà in onda martedì 14 giugno oltreoceano.

Da sempre attenta ai temi di stretta attualità, la serie avrà al centro delle vicende della terza stagione anche la pandemia da Covid-19, che ha colpito duramente tutto il pianeta, con gli ospedali travolti dal Coronavirus. “La nostra responsabilità è stata quella di portare sullo schermo la lotta degli operatori sanitari e il loro impegno nella battaglia contro il Covid”, ha spiegato Ryan Eggold.

Grazie alla fervida mente dello showrunner David Schulner, l’ultimo episodio della seconda stagione dal titolo Pandemic, mai andato in onda a causa della crisi sanitaria mondiale, aveva incredibilmente profetizzato quanto stava per accadere.

La storia riprende, quindi, a un anno dall’esplosione della pandemia: a New York, Max e la sua squadra tentano di restare fedeli all’ottimismo che li ha sempre contraddistinti. La drammatica circostanza, però, ha fatto affiorare ancora di più le enormi disuguaglianze nel sistema sanitario americano.

Max a questo punto non intende più limitarsi a correggere un sistema che porta con sé enormi lacune: la sua decisione è quella di demolirlo per costruirne uno più efficace. Le storie di New Amsterdam – ispirate a vicende reali – sono tratte dai racconti del Bellevue Hospital di New York, il più antico ospedale pubblico d’America, e dal volume Twelve Patients: Life and Death at Bellevue Hospital, scritto dall’ex direttore sanitario Eric Manheimer, coinvolto nella realizzazione della serie come autore e produttore.

Proprio per questo, il titolo si caratterizza come serie di denuncia. Clinici, paramedici e personale amministrativo hanno infatti un’unica missione: prestare aiuto a chi ne ha bisogno, gratuitamente.

Il successo della serie è stato così travolgente che la rete americana NBC ha annunciato di aver rinnovato anche per una quarta e una quinta stagione, assicurando episodi inediti del medical almeno fino al maggio 2023.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

“New Amsterdam”, il Covid al centro della terza serie: dov...