Marina Ripa di Meana, scontro tra i figli: Andrea si incatena per protesta

Andrea Cardella e la "protesta silenziosa" contro la decisione (della sorella) di mettere all'asta i gioielli della madre Marina Ripa di Meana

Andrea Cardella non si da pace per i gioielli della madre Marina Ripa di Meana, che la sorella Lucrezia Lante della Rovere ha deciso di mettere all’asta. Tra i due i rapporti sono sempre stati tesi e da quando la madre è venuta a mancare (nel 2018) la situazione non è migliorata.

Al centro della querelle c’è ancora parte del patrimonio di famiglia, in particolare alcuni gioielli appartenuti a Marina Ripa di Meana, nota personalità della moda e della società italiana, che abbiamo apprezzato in passato anche in alcuni programmi televisivi. Andrea si era già dichiarato furioso per la decisione della sorella Lucrezia di sbarazzarsene, ma questa volta ha deciso di rincarare la dose, organizzando una “protesta silenziosa”, come lui stesso l’ha definita in alcune dichiarazioni ad Adnkronos.

Devo solo comprare le catene, ma ho deciso. Domani mi incatenerò in via Margutta dinanzi alla casa d’aste Pandolfini. E lancio un ultimo appello a Lucrezia: non vendere i gioielli di nostra madre, i ricordi di una vita“, ha dichiarato Andrea Cardella ad Adnkronos. Il 23 giugno verranno battuti all’asta ben 43 lotti appartenuti alla madre: “Avrò dei cartelli in cui invito Lucrezia a ripensare il suo gesto, la svendita dei gioielli appartenuti a Marina Ripa di Meana che desiderava ardentemente rimanessero alla figlia e alle nipoti, come l’anello di fidanzamento della madre Vittorina. Un solitario, era stata rifatta la montatura da Bvlgari, rimodernato con cristallo di rocca e altri brillanti. Lo aveva ricevuto per i suoi 50 anni”.

Andrea Cardella ritiene che la decisione di Lucrezia Lante della Rovere non sia casuale, visti i rapporti non facili che ha avuto con la madre finché è stata in vita. È fermamente convinto che voglia “togliere di mezzo tutto quello che le ricorda Marina”, madre certamente sui generis, affascinante ed eccentrica e totalmente all’opposto della più riservata sorella. Ma il figlio adottato dall’ex signora Lante della Rovere non ci sta e rincara la dose, sostenendo che in fondo la madre ha sempre fatto di tutto per Lucrezia, dandole la possibilità di seguire i suoi sogni con ogni mezzo possibile.

La faida familiare tra i figli di Marina Ripa di Meana non è di certo una novità, ma i gioielli sono stati un pretesto per riportare alla ribalta antichi dissapori mai risolti. Andrea ha parlato ad Adnkronos anche del rapporto con la sorella e di come si sia ulteriormente logorato dopo la morte della madre: “Lucrezia, due anni fa per un problema legato alle ceneri della madre, mi ha bloccato i telefoni e i social, non ha mai risposto alle mie chiamate. Anzi, mi ha fatto dire da un amico comune che non voleva più né sentirmi, né vedermi”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Marina Ripa di Meana, scontro tra i figli: Andrea si incatena per prot...