Chi era Marie Fredriksson, la cantante dei Roxette

Icona del pop anni '90, la cantante svedese ha iniziato la sua carriera da giovanissima e ha segnato la storia della musica

Marie Fredriksson, scomparsa il 9 dicembre 2019 dopo una lunga battaglia contro il cancro, era la cantante del duo rock/pop svedese Roxette. Nata a Össjö, piccolo centro urbano della contea svedese di Skåne, avrebbe compiuto 62 anni il 30 maggio 2020.

Marie sviluppa una forte passione per il canto fin dall’infanzia. A 8 anni decide che quest’arte sarebbe diventata la sua strada. A 10 fonda un piccolo gruppo musicale assieme ad altri due amici. I tre bambini suonano con strumenti costruiti da loro sul marciapiede di fronte alla casa della famiglia Fredriksson.

La sua carriera musicale effettiva inizia verso la fine degli anni ’70 quando, dopo aver lasciato il college, entra a far parte di un gruppo musicale noto con il nome di Strul. Con questa formazione pubblica un singolo e, a seguito di un’audizione, comincia un periodo da solista.

La sua vita cambia radicalmente nel 1986. In quell’anno, un produttore musciale convince lei e il conterraneo Per Gessle a formare un duo. Nascono così i Roxette, che esordiscono con un album che ottiene visibilità praticamente solo in Svezia.

Nel 1988 arriva per il duo la seconda fatica discografica, ossia l’album Look Sharp!. Grazie a uno studente americano che regala l’LP delle varie tracce a una radio di Minneapolis, per la musica dei Roxette si spalancano le porte del successo negli USA.

Il primo brano a sbancare le classifiche è The Look. L’impresa viene ripetuta da Listen To Your Heart e dalla ballad It Must Have Been Love, canzone resa indimenticabile anche grazie all’inclusione nella colonna sonora del film Pretty Woman, la favola moderna che ha portato nell’olimpo delle grandi star del cinema Julia Roberts.

Pochi anni dopo, per Marie arriva anche l’amore. Durante un tour incontra infatti Mik Bolyos, musicista svedese in procinto di partire per un viaggio in Australia. A un anno dall’inizio della loro storia, Marie è già incinta della loro prima figlia, Inez Josefin. La coppia convola a nozze il 21 maggio 1994 alla presenza di soli 40 invitati.

Nel frattempo, l’attività musicale dei Roxette si ferma per cinque anni, durante i quali Marie prosegue la sua carriera da solista. Il duo torna nel 1999 con i singoli di successo Wish I Could Fly Anyone. Le cose cambiano di nuovo quando, nel 2002, Marie Fredriksson cade nel bagno della sua villa.

Inizialmente la diagnosi è di commozione cerebrale. Dopo poco tempo, arriva però l’infausta notizia del tumore al cervello, che la porta, nel 2003, ad annullare un importante tour sponsorizzato da Nokia. Nei primi anni 2000, dopo aver subito un intervento di rimozione del tumore e diversi trattamenti chemioterapici, Marie pubblica alcuni album. Nel 2009 ricompare sul palco a fianco di Gessle nel corso di un concerto di lui ad Amsterdam.

Nel 2015 i due tornano a cantare assieme alla O2 Arena di Londra e l’anno dopo annunciano il ritiro definitivo dalle scene musicali per via della malattia di Marie che, come già ricordato, è venuta a mancare ieri mattina dopo 17 anni di malattia, lasciando sgomenti i fan di tutto il mondo.

Chi era Marie Fredriksson

Marie Fredriksson – Fonte: Getty Images

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chi era Marie Fredriksson, la cantante dei Roxette