Filippo Facci, sicuro che quella su Greta Baccaglia “non è violenza”?

Filippo Facci sospeso da Facebook per un post su Greta Beccaglia ("Una pacca sul sedere non può essere considerata violenza"). "Me ne fotto, mi auto dichiaro sessista"

L’Amica Speciale Semplicemente #unadivoi

Filippo Facci ha pubblicato un post su Facebook che è stato censurato dal social: accanto alla foto di Greta Beccaglia, la cronista sportiva di Toscana Tv molestata nel dopopartita Empoli-Fiorentina, sabato 27 novembre, ha scritto: “Uheila, come va? Sono Topo Gigio. E questa è una vittima di molestie sessuali”. Ovvero: non avendo lui naso e orecchie (non troppo, almeno) da topo, Greta è ben lungi da poter essere equiparata a una vittima di violenza. Secondo il giornalista, infatti, "una pacca sul sedere non può essere considerata un episodio di violenza".

Registrati a DiLei per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Filippo Facci, sicuro che quella su Greta Baccaglia “non è viol...