Domenica In, Gina Lollobrigida esausta e demoralizzata: “Mi sento umiliata”

Mara Venier ospita a Domenica In una Gina Lollobrigida profondamente provata, malinconica e stanca. Il suo desiderio per il futuro.

Gina Lollobrigida è una diva e tale sarà per sempre nell’immaginario di tutti. Sta, però, vivendo momenti di grande tristezza e difficoltà, che scaturiscono da una lunga battaglia giudiziaria che la vede protagonista principalmente contro suo figlio. Intervistata da Mara Venier a Domenica In, l’attrice è apparsa con il morale a terra ed esausta.

Domenica In, Gina Lollobrigida con il morale a terra

Una Gina Lollobrigida come mai l’abbiamo vista, quella che si è seduta nello studio di Domenica In di fronte a Mara Venier. Provata, visibilmente stanca e senza la grinta a cui ci ha abituato, ha ricordato di aver lavorato sempre intensamente e di essere andata avanti senza aver avuto mai l’aiuto di nessuno: tutto ciò che ha se lo è, quindi, guadagnato grazie al suo impegno e al suo talento.

Oggi, però, Gina non può disporre dei suoi beni e del suo patrimonio, che è stato posto sotto tutela. Una decisione che la Lollobrigida non ha affatto gradito e che, con l’aiuto del suo avvocato Antonio Ingroia, vorrebbe ribaltare. Alla Venier, si è infatti detta estremamente ferita, umiliata e desiderosa di vivere gli anni che gli restano in serenità:

Più che stanca, mi sento umiliata. Dovrebbero lasciarmi morire in pace. Non merito questo, non merito di essere umiliata ogni volta. Io non ho fatto niente di male, eppure sono accaniti contro di me. Non mi lasciano in pace.

Gina Lollobrigida esausta: “Ho diritto di vivere, ma anche di morire in pace”

A non lasciarla in pace è, principalmente, il suo unico figlio Andrea Milko Skofic, che oggi ha circa 64 anni. Da lui, la Lollobrigida, è profondamente lontana e sin dall’inizio della loro battaglia legale, che va avanti dal 2017, non sono mai riusciti a trovare un punto di incontro.

Mio figlio è veramente una cosa che fa male, perché ho fatto del bene a mio figlio e come risultato lui è contro di me.

Una riappacificazione, tra i due, sembra essere ormai una possibilità remota. Quello che Gina oggi chiede, è invece, serenità. E lo fa con le parole molto dure, malinconiche, che fanno breccia nel cuore di tutti coloro che l’hanno sempre amata: “Ho diritto di vivere, ma anche di morire in pace”.

Al suo fianco, a cercare di darle la forza di reagire, Mara Venier, che ha provato a consolarla con grande tenerezza. Quella apparsa al pubblico è una Gina Lollobrigida molto lontana dalla Bersagliera che tutti abbiamo conosciuto: la speranza è che la sua voglia di serenità, si possa presto realizzare e che il sorriso possa presto tornare sul suo volto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Domenica In, Gina Lollobrigida esausta e demoralizzata: “Mi sento um...