Britney Spears fiume in piena: lo sfogo contro il padre su Instagram

"Non tornerò sul palco finché mio padre non smetterà di controllare la mia vita": Britney Spears si sfoga su Instagram

È ora, per Britney Spears, di riprendere in mano la sua vita: per anni ha subito in silenzio, lasciando che fosse il padre a gestire la sua carriera. Quest’ultimo, che ormai da 13 anni ha la tutela legale di sua figlia, avrebbe infatti tarpato le ali di sua figlia, causandole grande sofferenza. Questo e molto altro è ciò che permea il lungo messaggio di Britney, un vero e proprio annuncio social in cui la popstar finalmente lascia libero sfogo alle sue emozioni.

“Per tutti quelli che criticano i video in cui ballo… Non tornerò sul palco finché mio padre non smetterà di controllare come mi vesto, cosa dico o cosa penso. L’ho fatto per gli ultimi 13 anni” – ha scritto Britney Spears su Instagram – “Preferisco condividere i miei video dal salotto di casa piuttosto che dal palco di Las Vegas, dove le persone erano così lontane da non potermi stringere la mano“.

Emerge così la profonda rabbia che la popstar cova probabilmente ormai da lungo tempo, per la gestione della sua tutela da parte del padre. La sua battaglia legale ha già avuto inizio e, sebbene i primi passi non abbiano dato il risultato sperato, ora Britney non ha più alcuna intenzione di chinare la testa. La sua ultima decisione? Il nome dell’avvocato da cui farsi rappresentare: la cantante ha scelto Mathew Rosengart, dalla reputazione eccellente e dal ricco curriculum in fatto di artisti famosi – spiccano tra i suoi clienti nientemeno che Steven Spielberg e Sean Penn.

Il dolore della Spears è rivolto principalmente alla sua carriera, al modo in cui suo padre le ha impedito di essere se stessa sul palco: “No, non mi truccherò pesantemente e non farò prove sul palco, e dal momento che non posso continuare per anni con i remix delle mie canzoni e devo supplicare di inserire nuova musica nei miei show per i fan… allora smetto!” – ha proseguito la popstar. Nel suo lungo sfogo, ha parlato anche della sorella: “Non mi è piaciuto che si sia presentata ad una premiazione cantando le mie canzoni”.

E ancora: “Quello che hanno chiamato il mio sistema di supporto mi ha ferita profondamente. Questa tutela ha ucciso i miei sogni. Tutto quello che ho è la speranza, e la speranza è l’unica cosa in questo mondo che è davvero difficile uccidere. Eppure le persone ancora ci provano. Non mi è piaciuto il modo in cui i documentari hanno riportato a galla momenti umilianti del passato. Ormai ho superato quelle cose da tanto tempo. […] Se non vi piace quello che vedete, smettetela di seguirmi“.

Britney Spears, lo sfogo contro il padre

Britney Spears

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Britney Spears fiume in piena: lo sfogo contro il padre su Instagram