Mai praticato autoerotismo. E’ una cosa normale?

Una lettrice ammette di sentirsi una "mosca bianca" e chiede il parere del sessuologo

Buonasera,
non sono mai ricorsa alla pratica dell’autoerotismo (non sono più una ragazza….), dal momento che non ne ho mai sentito la necessità. Il sesso è sempre stato importante per me, ma solo se c’è un partner, altrimenti non sentivo e non sento alcun bisogno di un’alternativa. Non escludo che la masturbazione sia stata per me una sorta di tabù, tutto sommato la ritengo una cosa non edificante per una donna e, forse, anche per un uomo. Parlando con varie persone sembra però che io sia una mosca bianca e che la maggior parte delle donne ne facciano uso. Mi è venuta pertanto una grande curiosità di avere il parere di un esperto! La ringrazio molto per la sua attenzione e per la sua risposta.

Nella società odierna, caratterizzata da una presenza massiccia e pervasiva del sesso, l’autoerotismo femminile appare ancora come uno dei più grandi tabù della sessualità: la donna infatti porta con sé un certo alone di immoralità, vergogna e senso di colpa rispetto a questa dimensione della sfera sessuale.

Ciò è dovuto in gran parte al divario che si è protratto per anni tra uomo e donna rispetto alla sessualità ed in particolare alla masturbazione: per l’uomo rappresentava una pratica sessuale legittima anche in età adulta, mentre per la donna significava “riempire un vuoto”.

Lei stessa nella sua richiesta non esclude che l’autoerotismo sia stato una sorta di tabù e comunque non la ritiene una pratica “edificante” (sinonimo di “educativo”) né per l’uomo né per la donna.

In realtà l’autoerotismo ha una forte valenza educativa, intesa quale conoscenza profonda del proprio corpo, delle proprie sensazioni, delle proprie zone erogene e, di conseguenza, del proprio piacere ed inoltre rappresenta l’opportunità di aiutare il partner o la partner a farci conoscere dal punto di vista sessuale.

Infine alcune ricerche sostengono che le donne che si dedicano all’autoerotismo hanno una vita sessuale molto più attiva e soddisfacente e raggiungono più facilmente l’orgasmo mentre molte donne che non riescono a raggiungere l’orgasmo spesso dichiarano di non essersi mai masturbate.

Entrando nel suo specifico caso se non ha mai provato e non prova necessità o, direi io, curiosità nei confronti dell’autoerotismo non deve certamente preoccuparsi o sentirsi diversa: provare o meno la masturbazione, una delle innumerevoli opportunità che ci offre la sessualità, è una scelta personale.

Mosca bianca? A mio parere l’autoerotismo femminile è ancora un tabù ma, soprattutto grazie al ruolo sociale che la donna si sta costruendo negli anni, potrebbe esserlo ancora per poco.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mai praticato autoerotismo. E’ una cosa normale?