Anemia mediterranea: cos’è, sintomi e cause

L'anemia mediterranea è una malattia che pochi sanno di avere, ma che può rivelarsi molto pericolosa

L’anemia mediterranea è una patologia ereditaria che ha origine da un difetto di produzione dell’emoglobina, la proteina dei globuli rossi che ha il compito di legare e trasportare l’ossigeno.

Questo causa una mancanza di globuli rossi, da qui il termine anemia. La malattia, nota anche come talassemia, viene trasmessa dai genitori ai figli. Esistono due forme principali della patologia: alfa e beta, a seconda della parte di proteine insufficiente.

In entrambi i casi l’anemia mediterranea è ereditaria e non è contagiosa. Un bambino che eredita dai genitori un gene malato sarà un portatore sano. Ciò significa che potrà vivere un’esistenza normale, mentre un bambino che eredita due geni malati (uno da ciascun genitore) sarà malato. In sostanza due portatori sani hanno una probabilità del 25% che il figlio sia malato di talassemia, del 25% che sia sano e del 50% che sia un portatore sano del gene.

Quali sono i sintomi dell’anemia mediterranea? Tutto dipende dalla gravità della malattia. Il campanello d’allarme più evidente è l’anemia che si presenta sin dai primi mesi di vita. Altri segnali della patologia sono debolezza, affaticamento, mal di testa, pallore, mancanza di respiro, milza gonfia, ittero e urine scure.

Attualmente non esiste una cura definitiva contro la talassemia, ma gli esperti sperano in futuro di trovare una soluzione al problema. In alcuni casi  – quelli più gravi – vengono effettuati trapianti di midollo osseo o cellule staminali da parte di un donatore compatibile. Più spesso si ricorre a farmaci ferrochelanti e trasfusioni.

Chi soffre di anemia mediterranea deve necessariamente seguire una dieta povera di ferro, adottare uno stile di vita sano, ma soprattutto evitare qualsiasi fonte di infezione. Ad oggi il sistema migliore per poter contrastare questa patologia rimane la prevenzione. Tutti coloro che in famiglia hanno dei casi di talassemia prima di avere un bambino dovrebbero necessariamente sottoporsi ai test del sangue per scoprire se rischiano di concepire dei figli affetti da anemia mediterranea.

Anemia mediterranea: cos’è, sintomi e cause