Le apparenze contano, ecco come fare una buona impressione

Per sapere come fare colpo sulle altre persone è indispensabile imparare ad incanalare le loro sensazioni. Vediamo alcuni semplici trucchi

Come fare colpo sugli altri? Non è una cosa semplice riuscire a dare subito una buona impressione. Dal momento in cui le persone posano gli occhi su di noi, ha inizio il cosiddetto processo di dimensionamento. Che si tratti di un colloquio di lavoro o di un appuntamento romantico, anche dei piccoli segnali facciali possono aiutare a far nascere una serie di impressioni sulla nostra personalità, sulla nostra intelligenza e sulla nostra capacità di seduzione. Spesso, queste impressioni persistono anche molto tempo dopo il primo incontro.

Può, quindi, essere molto difficile andare oltre ad una cattiva prima impressione. Ma cosa succede in quei primi minuti così critici e come fare colpo? L’attrazione è spesso una delle prima cose che le persone considerano quando si incontrano per la prima volta; l’intelligenza e la personalità arrivano solo secondariamente. Alcune ricerche hanno dimostrato che le persone fisicamente attraenti sono spesso giudicate positivamente anche per ciò che concerne una vasta gamma di caratteristiche socialmente desiderabili: vengono, quindi, percepite come più intelligenti e più di successo degli altri.

I giudizi circa l’attrattiva e l’intelligenza sono spesso basati su aspetti relativamente stabili, come i tratti del viso, la struttura ossea, la simmetria del volto e la mascolinità o la femminilità percepita. Ma anche le caratteristiche fisiche più mutevoli, quali le espressioni facciali, possono influenzare il giudizio ed aiutare a fare colpo. Un recente studio ha dimostrato, per esempio, che i segni che denotano stanchezza possono rendere gli uomini e le donne meno attraenti. Al di là degli stereotipi di genere, le persone stanche vengono, infatti, percepite come mentalmente meno agili.

Un altro elemento che aiuta a fare colpo è la dimensione degli occhi: quelli grandi, con le pupille dilatate, donano maggiore attrattiva. Un bel sorriso, poi, migliora sicuramente l’attrattiva personale: le persone che sorridono sono spesso viste come affidabili, accessibili e disposte a impegnarsi in una conversazione amichevole. Si possono, però, distinguere due tipi di sorrisi. Un largo sorriso può fare sembrare qualcuno ingenuo o addirittura finto, mentre un sorriso sincero e sottile, con solo una lieve curvatura della bocca, può far apparire le persone più intelligenti e amichevoli.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le apparenze contano, ecco come fare una buona impressione