Cosa deve fare la mamma dello sposo al matrimonio

Dal corteo nuziale ad un eventuale discorso: ecco cosa deve fare la mamma dello sposo al matrimonio

Foto di Anna Verrillo

Anna Verrillo

Giornalista e Lifestyle Editor

Sangue campano e cuore a stelle e strisce. Scrive di cultura e spettacolo con frequenti incursioni nella cronaca rosa perché da brava gemelli non ama prendersi troppo sul serio.

Nell’organizzazione di un matrimonio non sono coinvolti solo gli sposi, ma anche i membri delle rispettive famiglie. Se spesso fratelli e sorelle sono scelti come testimoni o damigelle, di diverso tipo sono invece i compiti e le responsabilità affidate ai genitori, e in particolare alla mamma dello sposo.

In passato era soprattutto la madre della sposa a farsi carico di questioni di ordine logistico, mentre oggi anche quella del futuro marito ha assunto un ruolo più importante nell’allestimento della cerimonia. Ma cosa fa esattamente la mamma dello sposo durante il matrimonio? Scopriamo quali sono le sue responsabilità.

Quali sono i compiti della mamma dello sposo nell’organizzazione del matrimonio

Vi state chiedendo cosa debba fare la madre dello sposo in vista del matrimonio di suo figlio? Non esiste una risposta esatta a questa domanda, ma tutto dipende dal rapporto che si ha con i festeggiati. Prima di farsi carico di qualunque responsabilità, infatti, è bene discutere il da farsi con i diretti interessati, così da decidere insieme la linea da seguire.

Volendo tuttavia esaminare quali, secondo la tradizione, siano i compiti che spettano alla mamma dello sposo, si possono identificare una serie di mansioni a lei affidate prima della cerimonia di nozze. Vi elenchiamo le più importanti.

Occuparsi degli invitati della propria famiglia

Per quanto riguarda l’organizzazione del matrimonio, la madre dello sposo è tendenzialmente chiamata ad occuparsi degli inviti relativi alla propria famiglia. Solitamente è lei che, insieme al figlio, redige una lista di ospiti e si preoccupa di annotare le loro risposte agli inviti. È sempre lei ad informare i partecipanti della presenza di una lista di nozze nel caso in cui se ne sia predisposta una, e ad aiutarli in caso di ritardi ed imprevisti.

Partecipare ad eventuali party pre-nozze

Qualora gli sposi abbiano deciso di organizzare una festa di fidanzamento o un welcome party di matrimonio, la madre dello sposo, insieme ai parenti più stretti, è tenuta a partecipare (salvo, ovviamente, impedimenti gravi o imprevisti).

Fanno tuttavia eccezione addio al nubilato e al celibato, solitamente destinati agli amici vista la loro natura più goliardica.

Accompagnare la sposa nella scelta dell’abito

In alcune regioni d’Italia, la tradizione vuole che la suocera accompagni la sposa nella scelta dell’abito, e che sia lei a pagarne l’acquisto. Anche in questo caso, trattandosi di un momento molto particolare, sarebbe bene discutere prima con la nuora di questa eventualità.

In ogni caso, secondo gli esperti, sarebbe consigliabile concedersi almeno un pranzo in compagnia della futura moglie prima del fatidico sì: è importante costruire una relazione di rispetto reciproco, e sarebbe bello condividere dettagli sulla preparazione della cerimonia senza risultare comunque invadenti.

Aiutare nei preparativi di nozze

Sempre più matrimoni prevedono l’utilizzo di decorazioni fai-da-te. Che si tratti di centrotavola, bomboniere o wedding bag, la madre dello sposo non può assolutamente far mancare il proprio supporto nell’allestimento. Gli aiuti, sempre secondo la tradizione, dovrebbero essere anche di natura finanziaria: il padre e la madre dello sposo, infatti, sono chiamati a pagare per alcuni particolari.

Il galateo prevede che sia loro compito occuparsi della licenza di matrimonio e della somma da predisporre eventualmente per la Chiesa in cui si terrà la cerimonia. Da inserire nel registro delle uscite ci sarebbero anche bottoniere, dj e viaggio di nozze, ma oggi molti sposi decidono di predisporre un ‘fondo’ per la luna di miele. Un evento che dovrebbe essere interamente offerto dalla famiglia dello sposo è, infine, la rehearsal dinner qualora la coppia abbia deciso di organizzarne una.

Cosa deve fare la madre dello sposo il giorno del matrimonio

Nel giorno del matrimonio i protagonisti assoluti sono senza alcun dubbio gli sposi. Inevitabile, quindi, che i riflettori siano puntati su di loro, e che parenti ed amici debbano invece ricoprire ruoli più marginali.

Fatte queste precisazioni, tuttavia, sappiate che la tradizione prevede dei piccoli adempimenti anche per i parenti prossimi dei futuri coniugi, inclusa la madre dello sposo. Si tratta ovviamente di piccoli incarichi che, tuttavia, vale la pena menzionare.

Prendere parte al corteo nuziale

La madre dello sposo deve prendere parte al corteo nuziale che precede il rito vero e proprio. Secondo la tradizione, è chiamata ad attraversare le navate della Chiesa in compagnia del figlio dopo i testimoni e prima che la sposa faccia il suo ingresso insieme al padre. Tuttavia, nulla vi vieta di utilizzare un ordine di ingresso differente o di farvi accompagnare dal vostro partner, lasciando i riflettori puntati sullo sposo.

Fare un discorso durante il brindisi

A seconda delle preferenze espresse dalla coppia, si potrebbe chiedere alla famiglia dello sposo di preparare un discorso nel corso del ricevimento. Qualora arrivi questa richiesta, sarebbe preferibile prepararsi con un discreto anticipo, assicurandosi di tenere fede alle aspettative dei coniugi.

Nello stilare il testo, oltre a condividere aneddoti simpatici relativi al festeggiato, la madre del futuro marito non deve dimenticare di citare anche la sua dolce metà, raccontando che impatto abbia avuto sulla vita del figlio e sottolineando il rapporto speciale che li unisce.Ricordate, infatti, che si tratta di un giorno speciale per entrambi gli sposi.

Fare gli onori di casa con gli ospiti

Curare le relazione sociali nel giorno del matrimonio è uno dei compiti principali della madre dello sposo. Insieme agli altri genitori della coppia, è tenuta a fare gli onori di casa, ringraziando gli ospiti per aver partecipato all’evento, scambiando chiacchiere con tutti e salutandoli al momento del congedo. In alcuni casi potrebbe esser chiesto anche di raccogliere i regali e le buste recapitate agli sposi, o di occuparsi di altre piccole faccende di carattere logistico.

Organizzare il ballo tra la madre e lo sposo

Probabilmente il momento più importante vissuto dalla madre dello sposo durante il matrimonio è quello del ballo con il figlio. Per rendere ancora più indimenticabile questo momento, sarebbe preferibile curarne alcuni dettagli con anticipo. Consultatevi con il festeggiato sul brano che potrebbe fare da colonna sonora, ed esercitatevi con qualche passo, così da risultare più a vostro agio sulla pista da ballo. Volendo, potete coinvolgere anche la sposa con suo padre.