La nuova baby sitter

Scegliere una persona che dovrà seguire tutto il giorno i nostri bambini è un compito che può generare ansie ed implica una serie di grandi responsabilità.
Se i nonni sono lontani e l’asilo nido non vi sembra la sistemazione ideale, la soluzione potrebbe essere una "baby sitter".

Ecco alcuni consigli per scegliere la baby sitter più adatta:

– Se non si conosce direttamente qualcuno che risponda alle proprie esigenze, ci si può rivolgere ad agenzie specializzate che, selezionando le persone, possono garantirne la maggiore professionalità.
Un altro canale per la ricerca di una buona baby sitter è il passaparola fra amiche mamme che possono segnalarci persone di fiducia.

– Importante è trovare una persona che possa trasmettere un’educazione simile a quella che vogliono dare i genitori.
La baby sitter deve rispettare le regole stabilite dai genitori per educare il bambino a farle rispettare.

– Una buona baby sitter deve essere equilibrata e di buon carattere. Non deve avere eccessi di autorità, ma nemmeno essere troppo permissiva.

– Chiedere delle referenze.
In particolare, per i bambini di età inferiore ai tre anni, sarebbe opportuno scegliere una baby sitter con alle spalle significative esperienze nel campo (meglio se puericultrice).
Per i bambini più grandi invece può andare bene anche una baby sitter più giovane e con meno esperienza. L’importante è che sia una persona solare e positiva.

– Nella scelta va tenuto in grande considerazione il carattere del bambino: i bambini timidi e introversi riescono a relazionarsi meglio con una persona dolce che sappia entrare in relazione con loro, senza soffocarli con eccessiva autorità. Per i più vivaci, è consigliabile invece scegliere una persona in grado di gestirli con autorevolezza e pazienza.

– Fondamentale è ricercare una persona che si occupi con piacere di bambini ed è consigliabile non darle altri compiti oltre alla loro cura, per non correre il rischio che le altre attività non le lascino il tempo di dedicarsi in modo adeguato ai bimbi.

Una volta effettuata la scelta, è buona regola fare almeno una settimana di prova con la nuova baby sitter.
Questo periodo è fondamentale sia per capire se la scelta è corretta e sia per istruirla sulle vostre abitudini e regole.
E’ un momento importante anche per vedere come i bambini si relazionano ed interagiscono con lei: infatti, è nella magia del loro rapporto che poi si fonda la serenità dei genitori.

Fonte:

Lascia un commento

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La nuova baby sitter