Come capire se tuo figlio è gay: i segnali evidenti

Ogni mamma ha il desiderio di capire meglio il proprio figlio, a partire dagli orientamenti sessuali. Ecco gli atteggiamenti che fanno pensare a una possibile omosessualità

Ami tuo figlio come nessuno al mondo, pensavi di sapere tutto di lui, ma invece inizi a pensare che non sia così. Hai la sensazione, infatti, che sia omosessuale, anche se non te lo ha dichiarato apertamente. Considerato che, se anche fosse, non sarebbe un problema e che tra voi non cambierebbe nulla, se vuoi sincerarti del suo orientamento sessuale devi osservarlo. Se è gay, infatti, assumerà degli atteggiamenti particolari.

Ha una spiccata sensibilità
Si sa: i ragazzi, in generale, non sono particolarmente emotivi, e se lo sono, specialmente durante l’adolescenza, tendono a mascherarlo adottando comportamenti un po’ rudi. Tuo figlio, invece, è una persona molto sensibile, che non trattiene le proprie emozioni, e non esita a commuoversi.

Non ti parla mai di fidanzate
Sebbene abbia quella età in cui i ragazzi iniziano a scoprire un interesse per l’altro sesso, tuo figlio non mostra segni di essere attratto da nessuna ragazza in particolare. Forse si circonda di sue coetanee, con cui si trova più a suo agio rispetto ai ragazzi: piuttosto che un playboy, potrebbe essere omosessuale.

Si nasconde
Un giovane che scopre di essere gay, di solito non lo manifesta apertamente, almeno non subito: ha bisogno di metabolizzare la cosa, di esserne sicuro. Se nutre un interesse particolare per un altro ragazzo, tenderà a nasconderlo, sentendosi quasi in colpa. Osservati i comportamenti di tuo figlio, se sei giunta alla conclusione che potrebbe essere omosessuale, non ti resta che accettarlo. Nonostante sia una cosa un po’ difficile da accettare, all’inizio, con il tempo imparerai a convivere con la sessualità di tuo figlio, meglio ancora se ti mostrerai disponibile ad ascoltarlo senza giudicarlo.

Come capire se tuo figlio è gay: i segnali evidenti