Taranta, la danza del disagio femminile

Un lavoro massacrante, l'emarginazione e la forte repressione sessuale della classe contadina. Un mix apparentemente letale che però aveva una via di fuga: la taranta

Tutti conoscono la taranta. Alcune di noi si sono persino dilettate e divertite a muovere i passi a ritmo di quella musica popolare che affonda le sue radici più profonde nel folklore pugliese. Merito anche dell'evento itinerante che si tiene nei comuni del Salento, e culmina con la grande Notte della Taranta che si celebra a fine agosto a Melpignano, in provincia di Lecce. E se oggi l'appuntamento estivo e la danza tradizionale, che rappresentano uno dei fenomeni più affascinanti della cultura popolare, sono conosciuti in tutto il mondo, sono poche invece le persone che conoscono la vera storia della taranta.

Registrati a DiLei per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Taranta, la danza del disagio femminile