Meghan Markle capelli diradati: potrebbe soffrire di alopecia areata

Meghan Markle vittima di un'ingente perdita di capelli, forse causata dal troppo stress. Secondo l'esperto potrebbe soffrire di alopecia areata

Meghan Markle potrebbe soffrire di alopecia areata, come ha sottolineato il professor Antonino di Pietro, direttore dell’Istituto Dermoclinico Vita Cutis, contattato dal settimanale Gente.

In molti hanno notato come nelle prime uscite pubbliche dopo il matrimonio con Harry, la Duchessa del Sussex avesse i capelli insolitamente radi. In particolare, durante l’evento con la Regina Elisabetta nel Cheshire, la chioma di Meghan spettinata dal vento avrebbe rivelato l’ingente perdita di capelli. Differentemente dalla cognata Kate Middleton, la cui capigliatura è un elemento distintivo della sua bellezza.

È probabile che la caduta dei capelli sia stata causata dal forte stress vissuto da Lady Markle. I preparativi del matrimonio, l’enorme esposizione mediatica, gli scandali provocati dal padre Thomas, il rigido protocollo di Corte  avrebbero dunque concorso all’abbondante perdita di capelli. In effetti, subito dopo le nozze, Meghan è apparsa molto tesa. Durante il Trooping the Colour sembrava sull’orlo di una crisi di nervi, al punto che Harry è dovuto intervenire in  suo sostegno.

Successivamente, la Duchessa è apparsa più rilassata, più a suo agio, come durante la cerimonia per il centenario della Raf. Ma tutte le pettinature che ha sfoggiato negli ultimi tempi, sembrano studiate per camuffare il problema dei capelli radi. Lady Markle ha spesso sfoggiato il messy bun, un raccolto morbido e spettinato che dà volume. Chignon e cappelli strategici hanno fatto il resto. Raramente ha osato tenere i capelli lunghi, come durante il tour in Irlanda. In ogni caso, la riga è curatissima e sempre centrale, per distribuire in modo più equilibrato i capelli.

Grazie a questi piccoli trucchi Meghan ha nascosto il suo problema e l’alopecia sembra comunque che stia rientrando. Infatti, di solito si tratta di un disturbo transitorio come spiega il dottor di Pietro:

Si tratta di fenomeni vasocostrittori che provocano la caduta di capelli in zone tondeggianti e circoscritte del cranio. Il suo decorso non è lineare; perché cambia da paziente a paziente: può provocare nel tempo la perdita di tutti i capelli o interessare solo alcune aree della cute. Si tratta di eventi transitori, che spesso sono legati a stress psicologici; tuttavia è sempre bene rivolgersi al dermatologo per verificare con opportuni accertamenti che le cause non dipendano da altri fattori (immunitari, sistemici, metabolici, traumatici).

Meghan Markle capelli diradati: potrebbe soffrire di alopecia are...