Lady Diana, la vera vittima della lite tra William e Harry

William e Harry hanno fatto la cosa che Diana temeva di più per loro: separarsi. E la statua che avevano deciso di costruire per lei è rimasta solo un progetto

Lady Diana ha pagato il prezzo più alto per i contrasti che hanno portato alla separazione tra William e Harry. I due fratelli uniti nel ricordo della madre non hanno mantenuto quanto promesso alla Principessa e la sua memoria è stata compromessa.

La cosa che più temeva Diana era che i figli si separassero. A entrambi aveva raccomandato di rimanere uniti, qualsiasi cosa accadesse. Ma puntualmente William e Harry hanno disatteso il monito della madre.

Forse la paura di Lady D era più che giustificata, dato che le prime gelosie tra i due fratelli risalgono all’infanzia, come notato da alcuni esperti di questioni reali. Dunque, Meghan Markle sarebbe stata solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso ormai pieno di risentimenti.

Sta di fatto che dopo la morte prematura della Principessa, Will e Harry sembravano diventati una cosa sola nel sostenersi vicendevolmente di fronte al dolore e all’invasione dei media nella loro sfera privata.

Poi i due ragazzi sono diventati grandi e hanno voluto fare concretamente qualcosa per ricordare la mamma. In particolare, Harry si è preso in carico molte delle attività benefiche svolte da Lady D, come l’attenzione per i malati di AIDS.

Nel 2017 in occasione del 20esimo anniversario della morte della Principessa, William e Harry avevano inaugurato il nuovo “white garden” a Kensington Palace, con 1.200 piante dai fiori bianchi in ricordo di Diana, con tanto di sfilata per il giardino sotto la pioggia. Ad accompagnarli allora c’era solo Kate Middleton (GUARDA LE FOTO). Meghan non era ancora accanto a Harry.

Per completare la scena bucolica, mancava solo la statua di Diana, di cui i due fratelli avevano annunciato la costruzione a breve. Un tributo speciale a imperitura memoria della madre da loro e da tutto il popolo britannico tanto amata. “Doveva permettere a tutti coloro che visitano Kensington Palace di ricordare e celebrare la sua vita e il suo lascito umanitario”. Lo scultore Ian RankBroadley, cui si deve il ritratto di Elisabetta che compare sulle sterline, aveva accettato l’incarico di realizzare l’opera.

Il nuovo giardino e la statua sembravano rappresentare una nuova fase per i due giovani, un punto di svolta, finalmente in grado di gestire il lutto per la precoce perdita. Ma la speranza è andata persa.

Della statua nessuna traccia, mentre William e Harry si trovano separati da migliaia di chilometri di distanza, non solo fisica, ma soprattutto emotiva. Da quando il secondogenito di Carlo e Diana si è trasferito a Los Angeles con Meghan e Archie, i rapporti col fratello maggiore si sono inaspriti ulteriormente. Pare che al momento non ci sia possibilità per una riconciliazione, a mala pena si parlano, riferiscono fonti vicine a Palazzo al Daily Mail. La profezia di Diana sui suoi figli si è avverata.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lady Diana, la vera vittima della lite tra William e Harry