Le emozioni sono contagiose e per rendere felici gli altri basta un complimento

Il primo marzo è la Giornata Mondiale del Complimento. Un giorno che ci ricorda che basta poco per rendere felici le persone che abbiamo accanto

Esiste un potere magico in grado di far sorridere chi amiamo. Il suo utilizzo non richiede fatica, né un prezzo da pagare, quello che conta è che alla base ci siano le più autentiche e migliori delle intenzioni: stiamo parlando dei complimenti, un’arte che rischia di essere perduta.

Non facciamo altro che ripetere l’importanza della gentilezza e dell’empatia, due peculiarità caratteriali che rendono uniche le persone che le possiedono. Ma troppo spesso ci dimentichiamo dei complimenti: frasi o parole volte a rendere felici le persone che ci circondano, a farle sentire apprezzate e a migliorare l’autostima.

Poche e semplici parole che possono rallegrare notevolmente le giornate delle persone a cui vogliamo bene. Ma fate attenzione però, perché il potere magico dei complimenti funziona solo se questi vengono esposti in maniera disinteressata e autentica. Insomma, dovremmo far parlare più spesso il cuore e, attraverso un messaggio o una frase, ricordare alle persone che amiamo cosa le rende speciali.

La verità è che siamo così prese dai nostri problemi quotidiani, dalla frenesia e dal disordine dei giorni, che ci dimentichiamo di lodare le persone che ci sono accanto. Ecco perché esiste un giorno all’anno che ci ricorda l’importanza dei complimenti.

Un giorno in cui fare qualcosa per strappare un sorriso a qualcuno diventa quasi un dovere, anche se è qualcosa che dovrebbe appartenerci tutti i giorni. In realtà si tratta più di un monito destinato a tutti coloro che dimenticano l’importanza di fare un complimento a un’altra persona.

Non tutti lo sanno ma il primo marzo è la Giornata Mondiale del Complimento, una data assolutamente da ricordare che ci insegna il valore della gentilezza, dell’empatia e della dolcezza, attraverso un semplice gesto: un complimento. Una frase, una parola detta al momento giusto e un apprezzamento, non serve poi tanto a far star bene chi ci sta intorno.

Ecco perché è nata l’idea Giornata Mondiale del Complimento, per mettere a disposizione di tutti 24 ore da dedicare a far star bene chi ci sta intorno con frasi dedicate alla sua personalità, ai suoi pregi, alle sue belle attitudini. Perché troppo spesso ci dimentichiamo che sorridere è il miglior antidoto, il nostro, contro lo stress e la depressione.

Il World Compliment Day, così chiamato nel Regno Unito, è considerato anche il giorno più positivi dell’anno perché è fatto di regali gratuiti e autentici che provengono direttamente dal nostro cuore. E se trasformassimo ogni giorno in quello più positivo dell’anno? Del resto basta solo un complimento.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le emozioni sono contagiose e per rendere felici gli altri basta un co...