Freddie Mercury

Freddie Mercury è un cantante divenuto l'emblema di un'intera generazione. Frontman degli Queen, è rimasto nella storia come uno dei più grandi musicisti di sempre

Freddie Mercury è il nome d’arte di Farrokh Bulsara, un cittadino britannico nato a Zanzibar il 5 settembre del 1946 e morto a Londra nel novembre del 1991. Oltre a essere stato un cantautore e un musicista di successo, era anche un compositore di fama internazionale. Fondatore del gruppo rock Queen, fu il suo frontman fino alla sua morte. Al giorno d’oggi viene ricordato per il suo innato talento vocale, un carisma davvero unico nel suo genere e una personalità sul palco fuori dal comune. Scrisse brani di successo planetario, come Bohemian Rhapsody, Crazy Little Thing Called Love e Play The Game.

Gli altri brani scritti da Freddi Mercury che meritano di essere ricordati sono Don’t Stop Me Now, Likker Queen, We Are The Champions e Somebody To Love. Negli anni ottanta pubblicò anche due album da solista, i quali Mr. Bad Guy e Barcelona. Entrambi riscossero un successo globale. Freddie Mercury morì a causa dell’AIDS, che lo portò allo sviluppo di una grave broncopolmonite. Il 20 aprile del 1992 venne organizzato il Freddie Mercury Tribute Concert, un evento dedicato alla memoria della rock star britannica.

I fondi raccolti dal concerto furono impiegati nella fondazione del The Mercury Phoenix Trust, un’istituzione esistente tutt’ora impegnata nella lotta contro il virus HIV. Freddie Mercury è stato classificato come il 18° di tutti i più grandi cantanti della storia della musica. Occupò anche la prima posizione tra i migliori cantanti rock mai esistiti. Freddie trascorse l’infanzia in Africa, a Zanzibar, e durante la sua vita adulta ricordò spesso quei posti, ammettendo anche di preferire la vita in Gran Bretagna.

Prima dei Queen cantò in altri gruppi, sempre impegnati nella musica rock. Sapendo di essere malato di AIDS, Freddie nascose la malattia sia ai suoi famigliari, che agli altri membri dei Queen fino al 1989. Svolti dovuti accertamenti, Freddie confessò di essere malato di HIV ai suoi amici più intimi. La sua ultima apparizione in diretta televisiva è datata 18 febbraio del 1990, quando dovette ricevere un premio dei Queen ai BRIT Music Awards. Da allora lo stato di salute del frontman dei Queen è progressivamente peggiorato, fino alla morte avvenuta il 24 novembre del 1991. Dopo di sé Freddie ha lasciato una notevole influenza sulla cultura di massa ed è stato un oggetto d’ispirazione per molte delle rockband moderne.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Freddie Mercury