Le biografie e autobiografie più belle

Sei alla ricerca di storie vere ed appassionanti di persone famose? Scopri le migliori autobiografie e biografie ed immergiti in mondi affascinanti

Scegliamo di introdurti alla nostra classifica delle migliori autobiografie e biografie da leggere con una frase celebre di un illustre personaggio: «Vivere è la cosa più rara al mondo. La maggior parte della gente esiste, ecco tutto». Leggere della vita altrui può costituire un ottimo metodo per scoprire di più su sé stessi, suoi propri valori e attitudini; il confronto con persone che hanno vissuto in epoche lontane e diverse dalla nostra, ma anche contemporanee. Un buon libro autobiografico è un’ottima compagnia, soprattutto nei momenti di solitudine e riflessione, magari in un bel giardino fiorito mentre la pelle viene accarezzata da flebili raggi di sole, in un tardo pomeriggio d’estate.

Non parliamo certo di vicende avventurose e travolgenti, piuttosto di esperienze di vita reale vissuta da uomini e donne che hanno lasciato un segno indelebile su questa terra. È comunque emozionante sfogliare le pagine di un libro autobiografico e provare a rivivere le stesse sensazioni dell’autore, immaginare di essere in compagnia di queste persone eccezionali, sorseggiando un buon tè caldo in veranda. Sono moltissime le autobiografie degne di nota e di essere lette e siamo pronti a consigliartele tutte.

Autobiografia e biografia: la vera differenza

Autobiografia e biografia presentano alcune differenze sostanziali che è però bene conoscere per godersi al meglio il proprio momento di lettura. Innanzitutto, sottolineiamo come l’autobiografia sia scritta dall’autore stesso, contrariamente alla biografia, la quale viene scritta da un’altra persona che racconta la storia di un celebre personaggio. Una biografia, tendenzialmente, narra della vita di personaggi famosi: star, sportivi, storici ed è definita postuma se pubblicata dopo la morte del personaggio stesso. La biografia viene scritta da chi sceglie di raccontare della propria vita e delle proprie emozioni: episodi di particolare importanza e fasi vissute in passato vengono rievocate attraverso i ricordi della mente. Non necessariamente sono presenti tutti i momenti della vita dell’autore o dell’autrice, ma solo quelli che vengono ritenuti meritevoli di essere ed importanti per far conoscere l’esperienza di vita al pubblico.

Tantissime sono le introspezioni ed i pensieri descritti nei minimi dettagli. La biografia, invece, può essere definita come la ricostruzione della vita do un’altra persona, magari famosa e con una storia appassionante alle spalle. In questo caso, l’autore, si avvale dell’aiuto di terzi per ricostruire le vicende più importanti come, ad esempio, giornalisti e studiosi. C’è anche chi sceglie di scrivere la propria biografia appoggiandosi ai cosiddetti ghost writer, ovvero scrittori, i quali prestano il proprio talento e competenze. Qui troverai la classifica delle migliori biografie da leggere, testimoni di episodi di vita importanti, ma anche di una sorta di contiguità con l’opinione dell’autore o del personaggio di cui viene trattato.

Io sono Malala – Malala Yousafzai

Malala è una giovane ragazza che ha scelto di combattere per il proprio futuro, ma soprattutto per il suo diritto all’istruzione. È il 9 ottobre 2021 quando Malala, sul bus che la porta verso casa dopo la scuola, viene colpita in pieno volto da ben tre proiettili. Per i talebani questa giovane donna è colpevole di aver rivendicato il proprio diritto allo studio ed il suo desiderio di diventare grande: Malala non morirà, la sua forza e determinazione la porteranno a diventare il simbolo universale di tutte che le donne che, ancora oggi, combattono per guadagnarsi un futuro migliore. La sua storia ha fatto il giro di tutto il mondo in pochissimo tempo, tanto da vincere il Premio Nobel per la pace.
In questa meravigliosa biografia da leggere tutta d’un fiato, scoprirai una storia di forza e coraggio, un vero e proprio inno al diritto dell’istruzione di tutti i bambini e adolescenti che ancora oggi in moltissimi paesi è un miraggio.

True. La mia storia – Mike Tyson

Tra le migliori autobiografie di sempre rientra senza ombra di dubbio True. La mia storia, scritta da Mike Tyson stesso. La boxe non è mai stata per lui un semplice divertimento, ma molto di più: questione di vita per l’appunto e di duro allenamento, rabbia, costanza e dolore. Un mix di emozioni che vengono perfettamente descritte in questo volume che segna il netto confine tra l’esistenza e l’esistenza misera. Mike racconta dettagliatamente ogni momento della sua vita, parla della sua esistenza vissuta senza un padre, in un ambiente ostile e caratterizzato da soprusi e violenza: era un bambino molto timido e troppo spesso bersaglio di scherno da parte di ragazzi più grandi. E ben presto, a causa della malavita che conduce, finisce in carcere minorile.

Poco più che adolescente, diventa campione mondiale di pesi massimi, una vera forza della natura anche fuori dal ring che in pochissimo tempo raggiunge un successo senza eguali, cambiando radicalmente a sua vita. E, proprio come per magia, alcol, violenza, carcere, fallimenti e donne escono definitivamente dalla sua vita; una vita che si apre ad un nuovo capitolo, ricco di gioie e successi d’altri tempi. Pensiamo sia il romanzo ideale se sei alla ricerca di un forte sprono e del cambiamento totale. Una vera ispirazione.

Giorni selvaggi – William Finnegan

Un libro autobiografico che si dimostra essere un vero e proprio insegnamento per tutti coloro che hanno smesso di credere nei propri sogni. E tu sei una di quelle persone? Se sì, leggerlo potrebbe stimolarti enormemente e svelarti la chiave del vero successo. Giorni selvaggi narra proprio della storia di William, poi autore stesso del romanzo, il quale lancia una sfida a sé stesso e all’oceano, un amore e odio allo stesso tempo. un’emozione unica e forte costernata da gioie e dolori di una vita. Per lui il richiamo del mare e delle sue onde non costituisce un banale sport, ma una vera e propria vocazione, una impellente necessità che non lascia troppo spazio alle scelte. William, infatti, sente di dover andare e seguire il suo istinto: sa perfettamente che la strada è quella giusta ed il pentimento solo un sentimento che non potrà mai provare se seguirà la sua vocazione. Egli racconta di brevi ma intensi momenti di eternità. E quindi un’autobiografia che regala sensazioni di forte spensieratezza e freschezza, alla ricerca dell’onda più alta.

Limonov – Emmanuel Carrère

Carrère in questa eccezionale biografia sceglie di raccontare la storia di un suo conoscente, la cui vita è da sempre costernata da delinquenza e violenze. Parla infatti di Limonov, cameriere che viaggia tra l’Ucraina e la Russia, ma che allo stesso tempo si è anche dilettato in qualità di scrittore a Parigi e di soldato durante la guerra balcanica. Un libro da leggere sorseggiando un buon infuso alla mela, scritto da Carrère grazie alla testimonianza diretta di Limonov stesso: durante il loro incontro, l’ormai ex-criminale, racconta di aver abbandonato la delinquenza, di aver trovato una bellissima moglie e messo al mondo due figli meravigliosi. Scopri la vita appassionante e romanzesca e pericolosa di quest’uomo; una vita che ha rischiati di calarsi proprio nella storia.

Steve Jobs – Walter Isaacson

Bella. Anzi, bellissima è la biografia scritta da Isaacson sulla vita dell’inimitabile Steve Jobs. Gli ci sono voluti più di 40 colloqui con lo stesso Jobs e più di un centinaio di interviste a famigliari, amici, conoscenti e colleghi per poter raccontare la straordinaria vita di un genio imprenditoriale, il cui carisma ha rivoluzionato il mondo del business. Mentre il resto del mondo si preoccupa di offrire all’era digitale il miglior prodotto di sempre, Steve Jobs si fa notare per il suo intuito e grande valore e dà vita ad una combo perfetta fatta di tecnologia e creatività. Nasce così la famosa mela, che pare proprio essere, anzi, è senza dubbio, l’invenzione tecnologica più grandiosa degli ultimi tempi.
Nel romanzo Isaacson racconta dei rapporti di Jobs con i colleghi, ma soprattutto con i nemici e svela del suo essere così tremendamente perfezionista e diabolico allo stesso tempo. Un genio che non ha rivali e che ha lasciato un segno molto forte, l’inizio di un’era digitale che sceglie di spingersi oltre le frontiere.

Lungo cammino verso la libertà – Nelson Mandela

Nella nostra classifica delle migliori biografie e autobiografie, non poteva certamente mancare il successo scritto da Mandela, il quale narra di un lungo ed estenuante cammino verso la tanto agognata libertà, diritto di tutti e privilegio di pochi. Mandela racconta senza filtri la lotta contro la segregazione africana ed il razzismo del suo tempo e per questo gli va sicuramente riconosciuto il merito di non aver mai mollato, nemmeno nei momenti più difficili. La sua esistenza è stata per scelta sacrificata, in nome di una causa così importante per l’uomo. Il racconto di Mandela è molto affascinante, sotto ogni punto di vista, e non può che essere letto con una forte stretta al cuore: la dignità e la libertà dell’essere umano fanno da caposaldo a questa emozionante autobiografia. La lettura di questo libro richiede sicuramente un momento di pace totale, un’enorme profondità di spirito per poter aprire la mente anche alle sensazioni più negative che si possano incontrare.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le biografie e autobiografie più belle