Frasi sulla pizza: uno dei piatti più amati della tradizione italiana

Amata da tanti, la pizza è uno dei piatti italiani più diffusi e conosciuti: le frasi, gli aforismi e le citazioni che ne descrivono la bontà

Fragrante, soffice, finissima: è uno dei piatti simbolo della vasta cultura culinaria italiana, esportato in tutto il mondo, si trova con gli ingredienti più disparati. E come ogni simbolo che si rispetti ognuno ha la sua idea di quale sia la ricetta perfetta. Stiamo parlando della pizza, amata da grandi e piccini, osannata da molti e comfort food per tanti altri.

È difficile che la pizza non piaccia, perché si presta a talmente tante varianti che davvero può incontrare i gusti di tutti. Oggi la si può trovare anche gourmet, oltre che nelle versioni più classiche, e la sua storia ha origini lontane. Insieme alla pasta è una delle preparazioni italiane più famose (ed esportate) nel resto del mondo. Sembra che sia stato nel XIX secolo che ha assunto le caratteristiche che conosciamo noi ancora oggi. Abbiamo detto che ha molte varianti, ma quella riconosciuta come Specialità tradizionale garantita dell’Unione Europea è la pizza Napoletana.

Essendo molto apprezzata non stupisce che siano state dette tante frasi sulla pizza: da quelle più divertenti, a quelle che esprimono un grande amore per questo piatto, sino a quelle che si riferiscono alla pizza napoletana. DiLei ha selezionato le frasi sulla pizza più caratteristiche e che celebrano un piatto che è diventato bandiera e simbolo del gusto e delle peculiarità culinarie italiane in tutto il mondo.

Frasi divertenti sulla pizza

Come ogni cosa che si ama, anche questo piatto è stato capace di smuovere gli animi, il risultato lo si può leggere nelle frasi divertenti sulla pizza. Perché si tratta di una preparazione culinaria iconica e che viene realizzata in tante forme diverse: da quella rotonda e classica, che è facile trovare sulle tavole delle case o al ristorante, fino a quelle alla pala o al taglio. Ma se la forma cambia, il gusto invece è sempre lo stesso e ha conquistato tantissimi palati.

Non mancano neppure le pizze più famose. Una fra tutte? La classica Margherita condita con pomodoro, mozzarella, basilico, sale e olio. Ma la pizza è un piatto che si presta a tante rivisitazioni e non solo salate.

Insomma, come ogni pietanza che piace a tanti, anche su di lei sono state dette numerose frasi: le più divertenti, iconiche e celebri.

  • Anche le situazioni peggiori migliorano con una buona pizza. (Ryan Reynolds)
  • Ti offro una bella pizza… i soldi ce li hai? (Totò)
  • Congratulazioni San Francisco, avete rovinato la pizza! Prima gli hawaiani e adesso voi! (Inside Out)
  • Un Oscar, il sesso, un gelato e una pizza… Se avessi questo ogni giorno per il resto della mia vita sarei felice. (Dustin Hoffman)
  • È come la pizza o gli acceleratori di particelle: anche i più schifosi vanno bene. (The Big Bang Theory)
  • Ho una storia d’amore con la pizza… diciamo che è una specie di “pane e amore e carboidrati”! (Julia Roberts)
  • Se c’è un piatto universale, quello non è l’hamburger bensì la pizza, perché si limita a una base comune – l’impasto – sul quale ciascuno può disporre, organizzare ed esprimere la sua differenza. (Jacques Attali)
  • – Chissà perché il pericolo e il rischio di morire mi rendono così…
    – Voglioso?
    – Famelico, potrei uccidere per un morso di pizza. (NCIS – Unità Anticrimine)
  • Pizza è una parola magica, quasi un abracadabra.
    Pronunci “pizza” e molte cose si realizzano. (Fabrizio Caramagna)
  • Questa sì che è vita, ragazzi: pizza calda, il cibo dei grandi re! (I Simpson)
  • La superiorità espressa dalla pizza non ha pari. È l’alimento più buono del mondo, quello che sporca meno la cucina e addirittura ecologico perché il cartone non inquina
    (Ester Viola)
  • Quando la luna ti fa spalancare gli occhi come una grande pizza… è amore. (Dean Martin)
  • Ora non bastano più le classiche margherite, marinare, napoletane, funghi e prosciutto e quattro stagioni. Tradizionali, per carità, ma armoniche nei loro sapori. Ora si dà sfogo alla fantasia e si butta sulla pizza qualsiasi cosa. Si va dalla Montagnina coi funghi e la muffa, alla pizza Allergica con polline e pelo di gatto misto, passando dalla Maratona con pomodoro fresco e scarpa da ginnastica tritata per finire alla pizza A Sorpresa dove il pizzaiolo ci scarica sopra quel che gli pare e se quel giorno gli girano le tartacule sono tutti fatti tuoi. (Luciana Littizzetto)
  • Una volta se dicevi: Andiamo a mangiarci una pizza? Intendevi esprimere questo concetto: Andiamo a mangiarci una cosa semplice, veloce e poco costosa. Adesso è l’esatto contrario. Ti sbatti per ore, paghi una mazzata e devi romperti la testa a scegliere come minimo in un elenco di 50 pizze. (Luciana Littizzetto)
  • L’amante perfetto è quello che si trasforma in pizza alle quattro del mattino. (Charles Pierce)
  • Ho un buon rapporto coi maschi di un set. Stimolano il mio lato da ragazzaccio. Mi piace farmi una birra con gli amici o mangiare una pizza tutti insieme. (Charlize Theron)
  • Che hai da fissare?! Smettila! Che c’è, non hai mai visto una donna affascinante, sensuale e bellissima che potrebbe tranquillamente fare la modella se non amasse così tanto la pizza?(Notte al museo)
  • Viviamo in una società in cui le pizze arrivano più velocemente della polizia. (Claude Chabrol )
  • Con queste pentole, ci diceva il venditeur, sei l’ultima ad andar via dalla spiaggia. Ci metti così poco tempo a cucinare. .. Be’ sì, se passi dal Pronto Pizza, però ce ne metti ancora meno. (Luciana Littizzetto)
  • – Non puoi riuscire a capire l’America, finché non hai provato una pizza al salame piccante.– Ma la pizza non è italiana? – Beh, questo è un dibattito ancora aperto. Il doppio formaggio è un’idea nostra!  (Smallville)
  • Siamo onesti, il contributo tecnologico italiano all’umanità si è fermato al forno per la pizza. (Bill Bryson)
  • Accettare il dolore per apprezzare la vita | è come ingoiare un tizzone per apprezzare la pizza. (Caparezza)

Frasi sull’amore per la pizza

Quello nei confronti della pizza è un vero e proprio amore, pur essendo  – nelle farciture più tradizionali – un piatto molto semplice è riuscita a conquistare i palati di tutto il mondo. Nel tempo la sua preparazione si è evoluta, includendo agli impasti e agli ingredienti più tradizionali, anche quelli più particolari e diventando così anche un mezzo per esprimere la fantasia e per tentare abbinamenti diversi dal solito. Ma se la pizza nel corso del tempo è cambiata,  una cosa non lo ha mai fatto: l’apprezzamento che le persone nutrono nei suoi confronti.

Tanto che questo piatto ha anche una giornata dedicata. Si tratta del 17 gennaio quando si celebra la Giornata Mondiale della Pizza. E si tratta di una data che non è stata scelta a caso, infatti quel giorno si festeggia Sant’Antonio Abate che è il patrono dei pizzaioli.

Ma questo piatto di riconoscimenti ne ha ottenuti parecchi, infatti, oltre a una giornata interamente dedicata, come dimenticare il fatto che L’Arte tradizionale del pizzaiuolo napoletano sia stata riconoscita come Patrimonio culturale dell’Umanità da parte dell’Unesco? Se si va indietro nel tempo, poi, si può ricordare che nel 2009 l’Unione Europea ha dato alla pizza la denominazione di Specialità Tradizionale Garantita (STG) per salvaguardare la pizza napoletana e, soprattutto, due particolari tipologie di preparazione classica: la pizza Margherita e la pizza Marinara.

In tutto il mondo viene apprezzata la pizza, ma c’è chi la considera il proprio piatto preferito: da qui nascono le frasi sull’amore per la pizza, che sono tratte da film o serie tv, oppure sono parole dette da grandi personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura. Le citazioni e gli aforismi che esprimono il grande amore verso la pizza.

  • Anche le situazioni peggiori migliorano con una buona pizza. (Deadpool)
  • La pizza veste lo spazio di colori e profumi.
    E quando arriva in tavola si innamora il mondo.
    (Fabrizio Caramagna)
  • Non c’è sensazione migliore al mondo di una scatola di pizza calda in grembo. (Kevin James)
  • La vera pizza è alimento, simbolo e rito. Alimento povero e nobile. Disco festoso di pasta, colorato di rosso. Ma è anche qualcosa di più di un impasto di acqua e farina, condito con olio e pomodoro e cotto al forno a legna. La pizza si fa non si cucina. Nasce povera. Si fa con le mani e con la sola abilità delle palme. (Gaetano Afeltra)
  • Oggi in tutto il mondo sono specialmente i giovani ad aver adottato la pizza. Io trovo che questo sia un fatto consolante e indicativo: c’è qualcosa di elementare, pulito, allegro, nella pizza, che mi fa pensare subito un gran bene dei suoi seguaci. (Sophia Loren)
  • Fare le pizze è come amare qualcuno. Deve venire facile. Quando si inizia a faticare vuol dire che c’è qualcosa che non va. (Cristiano Cavina)
  • La bellissima Sylvia da un morso al tipico e gustoso prodotto italiano, è vero. Che nei suoi vivaci colori e nel suo profumo sembra riassumere la gioia di vivere del nostro paese. (La dolce vita)
  • La pizza è l’unico cibo che vale la pena masticare! (Lilo e Stich)
  • Quando eravamo più piccoli, passavamo le serate non a fare qualcosa, ma a decidere cosa fare. Si mangiava una pizza, poi si saliva in macchina, si cominciava a elencare i posti dove si poteva andare, feste, locali, bar ecc., e poi mentre si cercava di prendere una decisione finiva sempre che ci si ammazzava di canne, finché uno diceva «io mi sono rotto, vado a casa, ci vediamo domani», e da lì uno alla volta si usciva di scena.
    (Fabio Volo)
  • È bello stare in ufficio quando è vuoto. Tutto è tranquillo, silenzioso e anche chiacchierare e mangiare la pizza dal cartone ha un certo fascino. (Fabio Volo)
  • Chi ti dà il diritto di dirmi come devo fare la pizza?!
    – La pizza è pizza!
    – Veramente non è una pizza finché non esce dal forno!
    – È una pizza nel momento stesso in cui ci si mette il pomodoro!
  • La pizza me la tagli in quattro fette, non penso di riuscire a mangiarne otto. (Yogi Berra)
  • La magia è come la pizza: anche quando è cattiva è abbastanza buona. (Neil Patrick Harris)
  • I gelati, un tempo tipico cibo a rappresentare l’Italia nel mondo, adesso sono prodotti americani: anche in Italia. Spaghetti e maccheroni, un tempo cibo tanto diffuso internazionalmente da servire a battezzare gli italiani con spregio, da diventare identità ed etichetta sprezzanti, resistono. Ma surclassati, superati dalla pizza: il cibo d’Italia oggi più presente in ogni continente; rimasto più intatto, meno elaborato o manipolato o condizionato da gusti locali; capace di evocare immediatamente con il suo solo nome, restato ovunque immutato senza alterazioni portate da altre lingue, il nostro Paese e la sua immagine. (Lietta Tornabuoni)

Frasi sulla pizza napoletana

La pizza – così come viene realizzata oggi –  a quanto pare nasce a Napoli: lì si possono mangiare alcune di quelle più buone. Dalla tipica forma rotonda, con la crosta molto spessa, le due pizze tradizionali sono la Marinara e la Margherita. La cottura? All’interno dei forni a legna. In altre zone di Italia si possono trovare moltissime varianti, ma quella napoletana è quella tradizionale.

Ormai queste preparazioni si sono diffuse anche all’estero dove, comunque, sussitono anche varianti particolari. Si tratta di un piatto completoe il suo apporto calorico varia in base alla tipologia di ingredienti con cui viene farcita.

Le frasi sulla pizza napoletana sono lo specchio del grande amore per questo piatto che è uno dei capisaldi della gastronomia italiana nel mondo. Ecco alcune delle più belle citazioni, degli aforismi e degli stralci di canzoni che descrivono la passione per la pizza napoletana.

  • Ma tu vulive a pizza
    A pizza a pizza
    Ca pummarola n’goppe
    Ca pummarola n’goppe
    Ma tu vulive a pizza
    A pizza a pizza
    Ca pummarola n’goppe
    A pizza e niente chiu’ (‘a pizza  – Giorgio Gaber)
  • Fatte ‘na pizza c’a pummarola ‘ncoppa
    Vedrai che il mondo poi ti sorriderà
    Fatte ‘na pizza e crescerai più forte
    Nessuno, nessuno più ti fermerà
    Fatte ‘na pizza, lievete ‘o sfizio (Fatte ‘na pizza – Pino Daniele)
  • A Napoli si può mangià solo ‘a pizza e ‘e spaghetti. Infatti teniamo ‘o fegato noi che è rovinato, no pecché sempre cu ‘sta pizza e spaghetti, non si può mangia’ niente, è vietato proprio… Infatti ‘na vota tornai a casa, tornai a casa mia all’improvviso accussì. Bussai alla porta e sentette a mio padre che dice: «Chi è?». «So’ Massimo.» Mio padre ha aperto: «Meno male che si’ tu, viene avanti, stammo magnanno ‘e gnocchi». (Massimo Troisi)
  • I napoletani hanno sempre avuto il loro fast food. Si chiama pizza. (Luciano De Crescenzo)
  • Quand’ero giovane a Milano andava di moda l’Aperol e a Napoli la pizzetta: l’Aperol era un aperitivo, la pizzetta un “chiuditivo”. (Luciano De Crescenzo)
  • Pizza, pizza margherita, se mangi con le mani poi ti lecchi le dita. (Pino Daniele)
  • Iamm a magna, one, oine, a pizza è Napul, ‘a pizza c’a pummarol, è nu stemm comunal, è ‘na gloria nazional (…) nun è o ver che fa mal, nun è o ver che fa ingrassà” (A pizza c’a pummarola – Domenico Modugno)
  • Non voglio fare polemiche con gli amici del Nord, ci mancherebbe, ma va detto che la vera pizza è solo e unicamente napoletana. (Alessandro Siani)
  • Lasciatemi dire una cosa che potrà sembrare azzardata e forse dispiacerà ai miei conterranei: la famosa pizza è napoletana senza discussione, ma io ne ho mangiate di fatte benissimo anche a New York, a Nizza, a Parigi, quasi quasi migliori di quelle che si fanno oggi sul Golfo. Da una parte i napoletani potrebbero immalinconirsi, pensando di star perdendo una loro supremazia. Ma costatare che la loro pizza ha conquistato il mondo dovrebbe essere, secondo me, un motivo di orgoglio. (Sophia Loren)