Pomodoro, un protagonista in tavola

Arrivato in Italia verso la fine del 1500, il pomodoro approdò in Europa dalle lontane Americhe qualche decennio prima e ci mise un bel po’ a raggiungere il meritato successo.

In Francia lo chiamavano pomme d’amour, così come  in Inghilterra apples of loveperché gli si attribuivano poteri afrodisiaci, un po’ per il colore solare e un po’ per il sapore piacevole

I primi arrivati erano piccoli e dorati, poi gradatamente il caldo e il sole delle coltivazioni del sud dell’Italia hanno fatto virare il colore verso il rosso vivo.

Da lì il passo a diventare il re della cucina Mediterranea e delle tavole di mezza Europa è stato lento, ma inesorabile.
Gli Italiani sono stati i primi a scoprire che  in insalata  i pomodori erano deliziosi. E nel 1839 la prima ricetta di pasta con il sugo di pomodoro, viene descritta da Ippolito Cavalcanti – in napoletano verace – nel suo libro sulla Cucina teorico pratica.


Un frutto vellutato
, una pianta ad andamento strisciante con le parti verdi velenose che di commestibile ha solo l’accattivante frutto rosso, che una volta assaporato ha ispirato cuochi, contadini e re

Salse e conserve, gazpacho andaluso e frullati, ragù e insalate, fino alla leggendaria e aristocratica pizza, o l’agreste pappa col pomodoro, per finire in bellezza con un torbido Bloody Mary.  I modi per cucinarlo sono infiniti come le sue proprietà.

Sali minerali a gogo – potassio, fosforo, sodio, calcio e selenio – vitamine a profusione – A, C, B1, B2, K ed E – che combattono i danni del tempo e proteggono la salute dell’uomo, come il licopene, un antiossidante che ci protegge un po’ dal tumore.

E’ diuretico, astringente, dissetante, combatte  i radicali liberi e ha ottime proprietà digestive. Un vero piacere per il corpo e il palato.

Numerose sono anche le sue varietà, dal camone sardo, al cuore di bue ottimi per le insalate, al san marzano perfetto per sughi,  bruschette e conserve, fino al dolcissimo pachino e al succoso ramato, deliziosi crudi, passati al passaverdure e cotti al forno.
Una sera d’estate, un terrazzo, un pugno d’amici o soltanto… quello del cuore e, pomodori a profusione.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pomodoro, un protagonista in tavola