Come fare la crema mani in casa

Per proteggere le mani dal freddo e dagli arrossamenti, non c'è niente di meglio di una crema mani fatta in casa

La stagione invernale porta con sé una serie di problematiche legate alla pelle: mani secche e arrossate e, talvolta, doloranti. Il vento ed il freddo, infatti, tendono a seccare molto la pelle, nonché ad annientare la barriera cutanea anche se, causa di questo disturbo, può essere anche l’utilizzo di detergenti aggressivi. In particolar modo, parliamo di detersivi per piatti. Quando si compie questo genere di azioni, è consigliabile indossare un paio di guanti per proteggere al meglio le mani dagli agenti chimici, appunto.

Nel momento in cui la pelle delle mani si secca, vi è la possibilità che si creino anche una serie di micro tagli, molto fastidiosi e dolorosi, che portano ad una spaccatura totale. In casi così gravi ed estremi, è bene rivolgersi ad un dermatologo, in quanto vi è l’elevata possibilità che si possano presentare importanti forme di dermatite. Ovviamente, parliamo dello step successivo e che va curato con massima scrupolosità ed attenzione.

Le mani screpolate sono caratterizzate da pelle arrossata e secca, ma anche molto poco elastica. Visivamente parlando, il colore della pelle è molto spento e al tatto le mani risultano ruvide e grinzose. A fronte di ciò, è fondamentale prendersene molta cura per non arrivare ad avere mani che si spellano a vista d’occhio, ragadi ed irritazioni varie.

Mani secche: tutte le cause

Molteplici sono le cause delle mani secche e, di conseguenza, della pelle screpolata e tagliata. Come ben saprai, le mani sono la parte del corpo più esposta ad agenti e fattori esterni: con esse, infatti, siamo in grado di compiere le più quotidiane azioni. La semplice azione di lavare i piatti sporchi, appunto, può causare danni alla pelle se non si utilizza un paio di guanti. I fattori che tendono a rovinare il film idrolipidico della pelle sono molteplici ed in breve vedremo quali sono con esattezza. Il vento e le rigide temperature invernali sono la prima causa di secchezza della pelle e, in particolar modo, delle mani.

Per chi vive in città ed è sottoposta/o a continuo smog ed inquinamento, avere mani secche e rovinate potrebbe il cliché che si ripete praticamente ogni anno. Gli agenti atmosferici, infatti, uniti alle basse temperature, favoriscono l’arrossamento e la screpolatura della pelle. Inoltre, è molto importante non sottovalutare l’azione del sole durante i mesi estivi e, in particolar modo, nelle ore più calde: i raggi UV, infatti, costituiscono un’ulteriore causa di secchezza della pelle. Poi, si aggiungono anche cloro e salsedine.

Attenzione anche allo smisurato utilizzo di saponi, detergenti e prodotti per la pulizia della casa. Infatti, questi possono causare gravi irritazioni alle mani ed è sempre consigliabile l’utilizzo di guanti appositi. Questi sono i fattori, nonché cause principali, della secchezza delle mani. Ricordiamo, poi, che nei casi più estremi si potrebbe arrivare alla formazione di ragadi (molto dolorose!), unitamente a tagli più o meno profondi. Dunque, prendersi cura delle proprie mani diventa una priorità da tenere in considerazione.

Mani secche: tutti i segreti per una pelle liscia e vellutata

Il disturbo delle mani secche è molto fastidioso, talvolta doloroso, ma non impossibile da contenere. A questo proposito, è fondamentale prendersi cura delle proprie mani quotidianamente e, se necessario, anche più volte al giorno proteggendole ed idratandole. È possibile contrastare i sintomi della secchezza ricorrendo a due metodi: idratazione quotidiana con prodotti specifici e protezione da fattori esterni.

Per quanto riguarda l’idratazione, è molto importante utilizzare una buona crema idratante fai da te e a base di ingredienti del tutto naturali. Dunque, parliamo di creme apposite per curare la secchezza della pelle. Dall’altro canto, invece, è raccomandato l’utilizzo di guanti di lana o di altri tessuti (nel caso in cui si dovessero svolgere le faccende di casa), specialmente nel periodo invernale, così come una crema ideale per proteggersi dai raggi UV in estate. La crema, infatti, è il principale alleato contro mani secche e arrossate. A casa, è possibile creare diverse tipologie di creme: da quelle emollienti, a quelle nutrienti ed idratanti e a breve scopriremo insieme tutte le ricette più gettonate.

Le creme idratanti ed emollienti vanno applicate almeno due volte al giorno e, più specificatamente, prima di uscire di casa la mattina e prima di andare a letto. Le creme per mani secche si assorbono molto in fretta, tendenzialmente, in modo che si riescano a svolgere tutte le mansioni quotidiane. Per la notte, invece, è preferibile utilizzare un prodotto più oleoso e che si assorba in un tempo maggiore. Le creme fai da te per mani secche e rovinate, sono in grado di ripristinare la componente idrica della pelle e fondamentali per ammorbidirla in breve tempo.

Crema mani fai da te a base di miele

Iniziamo con la prima ricetta per la preparazione di una crema fai da te a base di miele. Il miele, infatti, non è solo un ingrediente utilizzato in cucina, bensì vanta molteplici benefici che giovano molto alla pelle.

Il freddo mette a dura prova la pelle, la quale tende ad arrossarsi e screpolarsi molto velocemente. Una buona crema fai da te è la soluzione ideale per combattere le irritazioni e, come detto in precedenza, il miele è un ingrediente particolarmente indicato. Esso, infatti, è noto per le sue proprietà emollienti e nutrienti. E dunque siamo prontissimi per introdurre questa interessante ricetta casalinga a base di 10 ml miele, accompagnato da 40 grammi di burro di karité, 25 di olio di mandorle dolci e 20 gocce di olio essenziale di lavanda.

La procedura è molto semplice e veloce: per prima cosa, ti basterà amalgamare in una ciotola tutti gli ingredienti, eccetto l’olio essenziale. Questo dovrai poi aggiungerlo alla fine e trasferire il composto in un vasetto dotato di coperchio. Ed ecco qui una nutriente crema mai casalinga, facile da preparare e pronta all’utilizzo in pochissimi minuti. Ma il miele può essere unito anche ad altri ingredienti per poter creare una crema home made per la cura delle mani. Il burro di karité, infatti, può essere sostituito dalla cera d’api, essendo particolarmente emolliente.

Anche in questo caso, la preparazione è molto rapida e semplice: procurati un pentolino della stessa grandezza di quelli per preparare la cioccolata calda, sciogli 30 grammi di cera d’api e aggiungi 250 ml di olio di mandorle dolci, in modo da poter ottenere un composto sostanzioso. A questo punto, spegni il fuoco e lascia raffreddare. È giunto quindi il momento di aggiungere al composto già presente 75 ml di miele e 3 ml di olio essenziale di rosa. Anche qui, trasferisci il prodotto in un vasetto e conservalo lontano dalla luce e dal caldo: una crema fai da te a base di miele pronta all’utilizzo in qualsiasi momento!

Crema mani fai da te a base di olio di cocco

Ti proponiamo adesso una ricetta per una crema a base di olio di cocco completamente fai da te. Potrai prepararla, infatti, direttamente dalla cucina di casa tua!

L’olio di cocco è un ingrediente naturale che è possibile acquistare in moltissimi negozi, ma anche online e, quindi, di facile reperibilità. Questo è molto noto per le sue proprietà benefiche: aiuta ad ammorbidire e nutrire la pelle del corpo ed è indicato anche per combattere la secchezza delle mani, essendo molto ricco di vitamina E.

Anche la preparazione di questa ricetta è piuttosto semplice e tutti gli ingredienti sono reperibili senza troppi problemi. Occorrono 70 ml di olio di cocco da mettere a bagnomaria, insieme a 20 ml di olio di jojoba e 20 gr di cera d’api vergine. Dopo che questi due prodotti si saranno amalgamati bene, sarà necessario 5 gocce di olio essenziale di lavanda e 5 di olio limone. Per fare in modo che il composto si solidifichi, è importante lasciarlo riposare in frigorifero. Ovviamente, stiamo parlando di una crema completamente naturale che non unge.

Mani secche: alcuni consigli utili

Per prevenire la secchezza è importante seguire alcuni accorgimenti, azioni che possono sembrare molto banali, ma che in realtà risultano essere fondamentali.

Per prima cosa, è importante evitare il contatto con detergenti aggressivi e solventi, ma anche altri prodotti che possono causare irritazioni. Il consiglio più importante, è proprio quello di indossare sempre un paio di guanti in lattice per fare le pulizie di casa. Si tratta di una piccola attenzione che può fare molto a lungo andare!

In inverno, cerca di coprire le mani con un paio di guanti in lana ed idratale ogni giorno con una buona crema naturale fatta in casa, magari base di olio di cocco o miele. È consigliabile applicare il prodotto almeno due volte al giorno. Non dimenticare di applicare la protezione anche nei mesi estivi: cloro, sole e salsedine tendono a rovinare la pelle. Anche bere almeno un litro di acqua al giorno è molto importante per poter assicurare una buona idratazione, così come stimolare la microcircolazione alternando il getto di acqua calda/fredda durante il lavaggio.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come fare la crema mani in casa