Callistemon

Pianta arbustiva, rinomata per i fiori molto particolari profumati di limone, simili a spazzolini perché formati da centinaia di stami rossi o rosa con la punta gialla, distribuiti a raggiera all’estremità dei rami ricoperti da una peluria delicata e setosa. Le foglie lanceolate e piuttosto dure, sono di colore grigio-verde. Si coltiva in piena terra, più raramente in vaso.

Descrizione

  • Famiglia – Mirtaceae
  • Genere – Callistemon raggruppa circa 30 specie
  • Nome botanico – Callistemon citrinus
  • Provenienza – Australia, Nuova Caledonia
  • Sviluppo – Lento
  • Altezza – 1,5 mt
  • Difficoltà – Media
  • Periodo fioritura – Giugno

La manutenzione

  • Esposizione: Luminosa e soleggiata
  • Temperatura: Ideale 18°C, minima 7 °C, massima 26 °C
  • Umidità: Scarsa
  • Terriccio: Sciolto e ben drenato. Se coltivata in vaso, aggiungete sul fondo uno strato di ghiaia per favorire il drenaggio
  • Acqua: Abbondante nel periodo vegetativo (aprile e ottobre), 2-3 volte alla settimana; riducete a 1 volta alla settimana durante l’autunno e l’inverno. Evitate sempre i ristagni idrici
  • Concimazione: Da aprile a ottobre, ogni 2 settimane, con un fertilizzante liquido aggiunto all’acqua di annaffiatura
  • Rinvasatura: Tra aprile e maggio, quando le radici hanno riempito completamente il vaso, collocatela in uno dal diametro maggiore
  • Potatura: Tra ottobre e novembre, eliminate foglie e rami danneggiati; accorciate gli altri per dare alla pianta una forma ordinata
  • Moltiplicazione: Per talea apicale semilegnosa in estate, prelevata da rami non fioriti. Una volta emesse le radici, trasferitela in un piccolo vaso

Il rimedio

Pianta debole e poco sviluppata: poca luce. Scegliete una posizione più luminosa
Foglie che cadono e pianta appassita: troppa acqua. Eliminate l’acqua nel sottovaso e lasciate asciugare completamente il terriccio
Pustole chiare su foglie e giovani germogli ingialliti: cocciniglia farinosa. Tagliate le parti molto attaccate e trattate le altre con insetticidi specifici
Foglie opache e macchie giallastre: ragnetto rosso, acaro che si annida sulla pagina inferiore delle foglie. Utilizzate un acaricida specifico

Il consiglio

Collocate alla base delle piante giovani in piena terra, paglia o trucioli di corteccia per proteggerla dal freddo invernale

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Callistemon