Come arredare casa spendendo poco

Sistemare o rinnovare casa senza spendere una fortuna: ecco i nostri consigli!

Simona Bondi Esperta di risparmio Da sempre sono appassionata del mondo del risparmio: trovare offerte e modi per risparmiare è la mia filosofia di vita.

Arredare casa spendendo poco è possibile: non serve per forza investire una fortuna in mobili nuovi o lanciarsi in grosse ristrutturazioni, a meno che la vostra casa non ne abbia realmente bisogno. Bastano piccoli, efficaci e mirati interventi low-cost e il vostro appartamento diventerà immediatamente più originale e accogliente: ecco alcune idee utili.

Cosa vi piace? Partiamo da qui

Partiamo dallo stile: quale vi piace e rappresenta di più? Classico, vintage, rustico, urban, moderno, shabby, coloniale, provenzale: decidete in cosa volete investire, focalizzandovi su alcuni pezzi senza scordarvi che nell’insieme deve risultare tutto armonioso.

Cercate gli affari

Armatevi di santa pazienza: sfogliate cataloghi e visitate diversi negozi alla ricerca del prezzo più conveniente o dell’affare. I mobili in esposizione sono solitamente scontati, ma accertatevi che non siano troppo rovinati.

Inoltre, il web è pieno di mercatini dell’usato: ormai esistono app dedicate, siti e gruppi nei social: iscrivetevi e controllate con regolarità tutti gli annunci inseriti per non perdere nessuna occasione. Con l’usato avrete un risparmio certo, spesso del 50%. Inoltre non è inusuale trovare prodotti nuovi svenduti per errato acquisto: perché non tentare!

Rinnovate i vecchi mobili

Se possibile riutilizzate dei vecchi mobili, restaurandoli e cambiandone la destinazione con un pizzico di creatività. Poi puntate sui complementi di arredo che daranno alla vostra casa una veste nuova senza rivoluzionarla del tutto. Qualche idea? I vecchi mobili in stile vintage sono perfetti per essere verniciati in bianco, grigio o in altri colori di tendenza: da un colore cupo, porteranno tanta luce nelle vostre case! Inoltre, se vi piace lo stile, valutate l’idea di realizzare delle decorazioni con vernice sulle ante dei mobili utilizzando dei vecchi centrini.

Vendete i mobili che non vi piacciono più

Sicuramente in casa avrete qualche mobile che proprio non vi piace più, oppure che non si adatta più (magari a causa delle sue misure) al nuovo arredamento che avete in mente. Valutate l’idea di venderlo: con i soldi guadagnati potrete acquistare i nuovi mobili che vi piacciono tanto, senza tirare fuori un solo centesimo di tasca vostra.

Rinnovate i tessili di casa

Rinnovate le fodere dei cuscini del soggiorno o della camera da letto: scegliete un colore vivace, come ad esempio il verde oliva, e richiamatelo con tocchi di colore anche su tessuti e accessori.

Comprate nuovi copripiumini o lenzuola

Per quanto riguarda la camera da letto, rinnovare la biancheria trasformerà completamente l’aspetto della stanza, portando una nuova ventata di colori. Potete rinnovare il copripiumino, il set di lenzuola oppure aggiungere qualche cuscino colorato al letto. Noterete subito una gran differenza! E la biancheria vecchia? Beh, se è in buone condizioni potete sempre provare a venderla nei vari mercatini.

Cambiate colore alle tende

Le tende sono troppo spesso sottovalutate: costano poco e possono apportare un gran cambiamento all’interno di una stanza. Se è troppo buia, per esempio, potete scegliere dei tessuti leggeri che filtrano i raggi di sole lasciando entrare la luce.

Se invece avete la fortuna di rinnovare una stanza molto luminosa, potete sbizzarrirvi scegliendo delle tende dai colori più forti, ma armoniosi con il resto dell’arredamento: sarà impossibile non notarle.

Aggiungete dei quadri

Riempite una parete di quadri, cornici con foto o immagini. Potete anche lasciarle sapientemente vuote: l’insieme sarà di grande effetto. Potete sbizzarrirvi nel dipingere le cornici dello stesso colore (di gran moda il bianco) e divertirvi a comporle sul muro, abbinando anche altri elementi, come un vaso di eleganti orchidee o dei cuori da appendere.

Cuscini per sedie: aggiungeteli

Comprate dei nuovi cuscini per le vostre vecchie sedie, in particolare quelle anonime della cucina: in questo modo acquisteranno un’aria completamente nuova ed inedita e doneranno un tocco di colore alla stanza. A volte basta davvero poco per cambiarne l’aspetto, senza spendere grosse cifre.

Rinnovate le pareti

Passiamo alla tinta dei muri: il potere degli stickers murali non è da sottovalutare. Se applicati con gusto e fantasia, in modo che richiamino altri accessori dello stesso ambiente nella forma o nei toni di colore, possono dare un aspetto completamente nuovo a una stanza e a caratterizzare con eleganza un angolo prima insignificante. La vostra casa avrà quel tocco in più senza dover pitturare le pareti.

Aggiungete un tappeto o delle tele

Scegliete un bel tappeto. Non serve comprare un costoso tappeto persiano, in commercio ci sono tappeti di tutti i tipi, colori, misure e soprattutto di tutti i prezzi. A voi l’imbarazzo della scelta. Un arazzo in chiave moderna? Un’ampia tela di cotone applicata al muro e il gioco è fatto: l’effetto è molto originale e la soluzione decisamente low-cost.

Aggiungete dei vasi e dei fiori

Infine, l’arte di disporre i fiori può essere un’arma in più per chi la conosce: bastano un vaso e un fiore per dare un tocco di estrema raffinatezza a un ambiente. L’importante è isolare la composizione in modo da darle più visibilità, senza interferenze da parte di altri elementi che interromperebbero l’ordine e l’armonia.

Fonte: DiLei

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come arredare casa spendendo poco